Coccole al miele e al cioccolato: i segreti di bellezza delle spa

Dietro le quinte dei centri di benessere, dove cioccoterapia e trattamenti al miele sembrano conoscere un momento d’oro

Miele e cioccolato: da qualche tempo l’universo del benessere s’è arricchito di nuovi ingredienti, con le spa di alberghi, terme e hotel che offrono ai propri clienti soluzioni sempre più creative.

Trend molto in voga è la cioccoterapia: il cioccolato, infatti, grazie ai suoi antiossidanti, mantiene l’epidermide elastica, mentre i suoi microgranuli hanno un potere esfoliante, levigante e rigenerante, con i lipidi del burro di cacao che assicurano idratazione e nutrimento.

Cacao e cioccolato © 1zoom.net

Un hotel termale offre, ad esempio, un trattamento levigante al profumo di cacao che stimola la produzione di endorfine, aiutando ad eliminare lo stress e a levigare la pelle a buccia d’arancia. Un resort propone, invece, ai propri clienti un trattamento Cioccolato e Panna con massaggio rilassante al cioccolato amaro fuso in olio pregiato, peeling al caffé, impacco alla mousse di cioccolato bianco e bagno alla panna in vasca panoramica. Un centro termale ha, invece, pensato per levigare la pelle e liberarla dalle impurità a un body gommage chocolate con farine biologiche miste, zucchero di canna e polvere di cacao, trattamento per preparare la pelle a un massaggio rilassante, garanzia di buonumore, con mousse al cioccolato fondente, panna e olio di cacao.

Cioccoterapia © Bali Resort Day Spa

Ci sono, quindi, spa che prediligono massaggi di solo cioccolato per una pelle setosa e idratata, quindi impacchi al cioccolato, trattamenti con peeling al cioccolato, massaggio con olio caldo e bagno rilassante al cioccolato e per i più piccoli massaggi con olio al cioccolato. 

Il miele, di cui si conoscono i benefici dall’antichità, viene utilizzato da molte spa per nutrire la pelle in profondità e contrastrare i segni dell’invecchiamento, impiegandolo in massaggi, maschere e peeling.

Vasetti di miele © 1zoom.net

La spa di un hotel lo usa, ad esempio, per il massaggio alla schiena, facendolo penetrare nel tessuto connettivo, sede del dolore, per sciogliere ed eliminare le tossine. Questa spa utilizza il miele anche per i  massaggi anticellulite, applicandolo direttamente sul corpo per ridurre i depositi di tossine, rendere la pelle setosa e il tessuto più tonico, utilizzando anche un olio di miele arricchito di oli spremuti a freddo – nocciolo d’albicocca, mandorla, jojoba e avocado – un trattamento indicato anche per i bambini.

Un’altra spa propone, invece, un massaggio al miele di bosco sudtirolese, con il miele spalmato caldo sulla schiena per eliminare scorie e tossine, con la pelle che, pizzicata, viene irrorata, la muscolatura che si rilassa e la schiena che si rivitalizza. Questo tipo di massaggio, spiega la spa, aiuta anche a rafforzare l’organismo, depurandolo, quindi a riattivare il sistema immunitario, agendo su nervi e flusso energetico. Altro trattamento è il peeling al miele che aiuta ad eliminare le cellule morte dell’epidermide, seguito dall’applicazione, su tutto il corpo, di un olio delicato sempre al miele.

Miele © 1zoom.net

Parlando di trattamenti al miele la fantasia non manca, come le maschere anti-age al miele, rosa e zenzero per le mani, quindi massaggiate con pietre calde; i bagni al latte di cavalla – che aiuta a rispettare il pH della pelle - e miele, trattamento anti-stress che aiuta ad aumentare l’elasticità della pelle e a ristabilire il giusto livello d’idratazione; gli impacchi di lievito di vino, acqua termale, miele e olio di vinaccioli; il peeling con miele, sali del Mar Morto e latte di riso per pelli bisognose di nuova luminosità; gli impacchi di miele e olio di rosa per nutrire e rinnovare in profondità la pelle e contrastare smagliature, piccole cicatrici o inestetismi; infine, i bagni al miele, dalle proprietà antisettiche e rinvigorenti.