La bava di lumaca: un vero toccasana per la pelle

La bava di lumaca: un vero toccasana per la pelle

Ricerchiamo cosmetici e prodotti per la cura del corpo e della pelle sempre più vicini alla natura e all’ambiente, lo conferma anche l’indagine Ipr marketing di Coldiretti effettuata in occasione dell’apertura del primo salone dell’agribeauty innovativa ad Expo Milano 2015, in cui emerge che il 71 per cento degli italiani si fida maggiormente dei cosmetici realizzati con ingredienti naturali.

Alla luce di questo dato le aziende si stanno sempre di più attrezzando per essere innovative e all’avanguardia, proponendo sul mercato nuove scoperte nell’ambito della cura della pelle. Via libera allora agli estratti di piante e fiori cui si affiancano ingredienti più stravaganti, basti pensare al veleno d’api, che appassionano celebrities e personaggi famosi sempre a caccia dell’ultimo ritrovato per mantenere la pelle giovane e bellissima.

Quando si parla di componenti insolite non è possibile non citare la bava di lumaca, già conosciuta già ai tempi di Ippocrate e dei Greci come efficace rimedio per combattere le infiammazioni della pelle, oltre che per sciogliere il catarro. La bava di lumaca non è altro che una sostanza prodotta dalle chiocciole stesse, utile a proteggere la pelle e i tessuti molli degli animaletti dalla disidratazione e dallo sfregamento prodotto dal movimento che spesso avviene su porzioni di territorio dure e ruvide, consentendo loro di scivolare e strisciare su superfici verticali senza subire escoriazioni o danni.

La ricerca, che si è concentrata su questa particolare funzione a protezione della pelle, ha fatto sì che i benefici potessero essere apprezzati e riconosciuti anche per l’uomo.

La secrezione utilizzata in cosmesi è quella della lumache comuni, Helix aspersa, che possiamo trovare numerose nelle giornate di pioggia all’interno dei nostri giardini.

Tra le principali proprietà della bava di lumaca c’è l’effetto idratante prodotto dall’acido glicolico di cui è ricca che consente di rimpolpare la pelle e mantenerla tonica e vitale. L’allatoina e le vitamine conferiscono alla secrezione proprietà cicatrizzanti e lenitive, utili in caso di rossori e inestetismi della pelle - ad esempio le smagliature - o ancora efficaci sui segni dell’acne e delle macchie della pelle. L’effetto nutritivo e rigenerant, ottenuto grazie al collagene attivo, la rendono inoltre una validissima alleata nel combattere le rughe e alleviare i segni del tempo.

Non vanno dimenticate infine, a vantaggio soprattutto dei bambini, le proprietà relative alla cura della tosse, che fanno della bava di lumaca un ottimo calmante e fluidificante.

La bava di lumaca si può trovare sotto forma di creme e gel che la contengono, in alternativa si può consumare pura al 99% da utilizzarsi in gocce oppure unita alla normale crema idratante quotidiana. Ci sono però delle modalità diverse e più originali per godere dei benefici di questa sostanza, il Celebrity Escargot Course praticato in Giappone è una di queste: si tratta di un trattamento antietà in cui tre chiocciole sono libere di vagare e muoversi sul viso, rilasciando la secrezione e le sue proprietà su fronte e guance.

La bava di lumaca, non essendo replicabile in laboratorio, è senza dubbio una sostanza totalmente naturale priva di parabeni e di agenti chimici.

Alcuni dubbi possono però nascere relativamente al trattamento degli animali nel reperire la sostanza che può avvenire con metodi invasivi che possono metterne a rischio il benessere; è importante quindi prestare attenzione alla filiera produttiva del prodotto da acquistare, con particolare attenzione al metodo di estrazione della bava che deve essere il più possibile rispettoso del ciclo di vita delle chiocciole. 

 

Abbiamo parlato di:

Expo Milano 2015 Sito Facebook Twitter

Coldiretti Sito Google Plus Twitter