La Gacilly, gli scatti sullo sviluppo sostenibile

In Bretagna fino al 30 settembre va in scena il Festival photo La Gacilly, un suggestivo festival all’aperto che quest’anno espone le fotografie di artisti contemporanei sullo sviluppo sostenibile.

Nata nel 2003 La Gacilly è diventata la più grande kermesse francese che mette in mostra le immagini etiche e umanistiche, fondate sui rapporti tra uomo e natura. Quest’anno, per la sua 12esima edizione, si rende omaggio all’Italia: il filo conduttore è “Nutrire il pianeta, energia per la vita”, che richiama il tema dell’Esposizione Universale di Milano. Il festival pone l’accento sulle abitudini alimentari nei cinque continenti, dalle coltivazioni ai pasti, passando per le forme di allevamento animale e i paesaggi naturali e urbani.

Tra gli artisti presenti ci sono: Franco Fontana, con uno scatto sui colori dei campi coltivati; Alessandro Grassani, che si è soffermato sulla migrazione urbana, fenomeno che spesso lascia i migranti, provenienti dalle campagne, a vivere in estrema povertà ai margini delle periferie cittadine; Massimo Siragusa, partecipa con una foto degli stabilimenti balneari che con ombrelloni, sedie e lettini riempiono di colore le spiagge; George Steinmetz invita i visitatori a riflettere sugli allevamenti intensivi, il suo scatto ai polli nelle gabbie impilate lancia un messaggio chiaro; Peter Menzel, espone la foto di una tribù africana davanti a un pasto frugale.

La mostra è ricca di contenuti, impossibile rimare indifferenti all’arte che immortala frammenti di realtà ambientale.

 

Abbiamo parlato di:

Festival Photo La Gacilly: Website Facebook Twitter

ExpoWebsite Facebook  Twitter Youtube Google+

Franco Fontana Facebook

Alessandro Grassani Website  Facebook  Twitter  Linkedin

Massimo Siragusa Website   Facebook  Twitter  Linkedin 

George Steinmetz  Website  Facebook  Twitter  Linkedin

Peter Menzel  Website