Milleunadonna

Le vie del vino in Europa: itinerari culturali, naturalistici ed enogastronomici tutti da scoprire

Tra le magie dell'autunno c'è la vendemmia. I vitigni si spogliano, l'uva raccolta viene trasformata in vino e i paesaggi assumono nuove colori.

L'Europa ha numerose vie del vino che vantano caratteristichen uniche.

In Italia sono note in tutte il mondo: la Strada del vino del Trentino, con paesaggi diversi nell’arco di pochi chilometri, dalle acque del Lago di Garda alle viti della Piana Rotaliana, dalle cime dolomitiche di Madonna di Campiglio alla distesa della Valsugana; la strada del vino dell'Alto Adige, una delle più antiche d'Italia, comincia a Nalles e prosegue per Bolzano fino a raggiungere Salorno, sul confine tra Trentino e Alto Adige; le strada del vino in Toscana, rra cui spicca quella traGrosseto e Siena non perdete il bellissimo itinerario che tra gli altipiani grossetani giunge fino alle rigogliose colline senesi attraversando le valli dell’Orcia e dell’Ombrone nel cuore della Maremma toscana.

Alentejo nel Portogallo centro-meridionale conta oltre 250 produttori di vino dislocati in otto regioni. Una varietà di vini dovuta allavarietà di terreni su cui si coltivano le vigne: terreni ricchi di granito, calcio o argilla.

Nel nord della Spagna si trova la Rioja, tre le regioni vitivinicole più prestigiose del paese, che produce vini rossi quanto bianchi, sebbene i rossi siano i più conosciuti e apprezzati a livello internazionale.

In Grecia Santorini vanta uno storico legami col vino. qui a causa dei forti venti provenienti dall'Egeo, le vigne vengono fatte crescere in modo da formare una ghirlanda di tronchi al cui interno cresceranno i grappoli.

Le vigne della valle della Mosella riempiono i pendii che affacciano sul fiume, confine tra Germania e Lussemburgo. la Strada del Vino, che fiancheggia la Mosella è lunga 242 chilometri, inizia a Perl e termina a Coblenza, sempre in Germania. La parte lussemburghese è di appena 45 km, ma tocca numerose località vinicole.venendo da sud, inizia a Schengen, appena dopo Perl, per poi toccare Remerschen, Schwebsange e Bech-Kleinmacher, dove si possono visitare le antiche case dei vignaioli "A Possen" e "Muedelshaus", del XVII secolo.