Paesaggi svelati, scorci naturali che diventano foto artistiche

Campagne sterminate, dettagli di vita agreste, case rurali immerse nella natura e paesaggi timidamente antropizzati: gli scatti del fotografo Pietro Amendolara sanno far emerge la bellezza straripante di questi luoghi italiani.

“I paesaggi della nostra terra generano in me immenso stupore ed è per questo che sono costantemente alla ricerca di nuove località. Cerco di raccontare l'architettura del paesaggio sulla base delle caratteristiche naturali e dei valori storici che lo contraddistinguono, incluse le persone nelle città, che sono il segno del passaggio dell'uomo – commenta Petro Amendolara, fotografo e guida turistica -. Le mie foto sono sempre paesaggi nudi, lascio fuori le cose brutte, l’intento è generare riflessione,amore per la natura, senso di quiete e serenità che possono prendere il via anche da qualche casolare abbandonato oppure da una collina di onde di grano dove si riflette la luce del tramonto. Solo la conoscenza della terra e la consapevolezza della sua bellezza disarmante ci salverà”.

Per vedere dal vivo gli scatti di Amendolara, le prossime tappe della mostra Paesaggi svelati sono: Monopoli (fino al 28 febbraio), Matera (dal 5 al 20 marzo), Gravina (22 aprile al 8 maggio), Bitonto (dal 21 maggio al 5 giugno).

 

Abbiamo parlato di:

Pietro Amendolara: website Facebook