Riciclo creativo da oggetti curiosi

Via libera alla fantasia: è questa la filosofia alla base del cosiddetto riciclo creativo, ovvero creare oggetti nuovi utilizzando materiali che in origine avevano uno scopo differente. Scale che diventano scaffali per libri, lattine in alluminio che vivono una seconda vita come orecchini, bottiglie in plastica che prendono la forma di portavasi, gusci delle uova che ormai sono candele e così via.

La società contemporanea sarà anche caratterizzata dal consumismo sfrenato e dalla voglia di accumulo, ma quanto a creatività non è seconda a nessuno. Quindi perché gettare nella spazzatura vecchi jeans se possono essere utilizzati come portapenne?