Smithsonian photo contest: la natura va in finale

Sono una più coinvolgenti dell'altra le foto finaliste della 12esima edizione dello Smithsonian photo contest, competizione internazionale indetta dallo Smithsonian, celebre istituto di ricerca americano. Le foto che hanno avuto la meglio sono state selezionate tra 26.500 scatti di fotografi di 93 nazionalità che hanno concorso per le categorie: natura, viaggi, persone, America, immagini ritoccate e immagini scattate da cellulari.

Lo scatto migliore in assoluto vede due donne vietnamite alle prese con una macchina da cucire e una rete da pesca, ma la maggior parte delle altre foto rimandano alla natura. Ad esempio, per la categoria “natura” ha vinto lo scatto di un serpente che ingoia una rana in Costa Rica, sotto a una pioggia torrenziale, a questa segue il successo per la foto dei giovani ghepardi che rincorrono un cerbiatto nel Ngorongoro national park in Tanzania.
Passando alla categoria “viaggi” il fascino del rimando al naturale non svanisce, tra le finaliste c’è l’immagine della raccolta delle ninfee sul fiume Mekong, in Vietnam e quella delle coltivazione dei campi in Birmania scattata dall’alto di una mongolfiera, in parallelo, nella categoria “mobile” ha conquistato la foto che ritrae lo stupore di una bambina mentre osserva la vita acquatica dall’oblò di un acquario.

La natura continua a vincere, nonostante tutto.