Immagini per la Terra: idee per un pianeta più sano

Un concorso per le scuole italiane, da quelle dell'infanzia a quelle di secondo grado, ha premiato le idee migliori per un pianeta più sano. I teenager sempre più attenti attenti all'ambiente

Educare all’ambiente le nuove generazioni è l’ideale premessa per creare cittadini migliori. Una premessa necessaria, considerati i tanti cattivi modelli che inquinano la società odierna.

I teenager sempre più green 

Tra le iniziative ci piace segnalare il concorso nazionale Immagini per la Terra, promosso dalla ong Green Cross Italia e realizzato in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca ed ENEA, l’agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, attraverso la sua campagna Italia in Classe A.  

Oltre 20.000 i partecipanti, dalle scuole dell’infanzia alle scuole secondarie di secondo grado, “a dimostrazione” così gli organizzatori “che i teenager sono sempre più attenti all’ambiente, ai cambiamenti climatici, alle energie rinnovabili. E che sono capaci di sognare e di compiere gesti straordinari di solidarietà, in un’epoca in cui si è sempre più ciechi di fronte alle richieste di aiuto”.

I vincitori, ispiratisi al Decalogo del consumo intelligente per un uso efficiente dell’energia a scuola e casa, “hanno realizzato” spiegano gli organizzatori “azioni di risparmio energetico, raccontato storie di supereroi, ideato progetti, inchieste, disegni, sketch, costumi e oggetti con materiale di recupero, dando libertà a tutta la loro fantasia e originalità”.

Che mondo sarebbe senza energia? 

Per la categoria Scuole dell’infanzia il primo premio è andato alla scuola Arcobaleno dell’Istituto Comprensivo Torelli - Fioritti di Apricena, in provincia di Foggia, con La Terra salveremo se …, quindi alla scuola Via Venere di Marina di S. Nicola dell’Istituto Comprensivo Caravaggio di Ladispoli, in provincia di Roma con il video Energia libera tutti, che ha tentato di rispondere a domande come cos’è l’energia? quando e come è stata scoperta? come è entrata a far parte della nostra vita?

Un mare di plastica e di trivelle

Per la categoria Scuole primarie ha vinto, con il giornalino senza@gravità.it – tra i temi trattati le trivellazioni nell’Adriatico, le fonti di energia rinnovali e il mare soffocato dalle plastiche - il VI Circolo Raffaele Girondi - Plesso Zanardelli di Barletta, quindi con Big green school game la scuola Gianni Rodari dell’Istituto Comprensivo di Verbania Trobaso, in provincia di Verbania.

Anche i supereroi hanno bisogno di tanta energia!

Per la categoria Scuole secondarie di primo grado hanno vinto la scuola Aldo Moro di Cerro al Lambro dell’Istituto Comprensivo Paolo Frisi di Melegnano, in provincia di Milano, con il video La scelta dell’eroe, protagonista Thor e con una domanda di fondo come sarebbe la vita di un supereroe a corto di energia?, quindi, con Energicamente liberi l’Istituto Comprensivo Sermide di Sermide e Felonica in provincia di Mantova.

Un mondo senza automobili

Per la categoria Scuole secondarie di secondo grado ha vinto con il video Energia libera tutti l’Istituto di istruzione superiore Obici di Oderzo, in provincia di Treviso. Il video è composto di 5 piccoli video: Usa Energia Pulita! sul biogas ricavato dal letame dei bovini, Un soffio di luce sul vento che “disegna i cieli, modella i profili, erode il suolo e le rocce, esalta e trasporta i suoni, produce energia pulita e sostenibile”, Rinnoviamoci, dove s’immagina una vita senza automobili, Seminiamo, sulle energie pulite come quella eolica e quella donata dal sole, Se guariamo la terra …, un invito al raggiungimento di tecnologie che siano via via sempre più pulite e accessibili a tutti.

Un grande fardello

Altro vincitore il Liceo Alfonso Maria de’ Liguori di Acerra, in provincia di Napoli, con il video Il Grande Fardello, che ispirato al format del noto reality show Il Grande Fratello, ha messo in scena “i comportamenti negativi più comuni con l’intento di stigmatizzarli”, con  il titolo che “fa riferimento all’energia nascosta, necessaria per la realizzazione di qualsiasi prodotto, ma di cui raramente si tiene conto”.

La giuria ha inoltro assegnato delle menzioni d’onore.

 

Abbiamo parlato di: 

Immagini per la Terra Website Twitter Facebook Instagram Flickr

Green Cross Italia Website Twitter Facebook Flickr   

Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca Website Twitter Facebook Instagram Flickr

ENEA Website Twitter Facebook

Italia in classe A Website Twitter Facebook Instagram LinkedIn

Decalogo del consumo intelligente per un uso efficiente dell’energia a scuola e casa Opuscolo