The GreenWatcher: la community per scoprire quanta sostenibilità c'è intorno a noi

The GreenWatcher: la community per scoprire quanta sostenibilità c'è intorno a noi

I nostri gesti quotidiani sono sempre più influenzati da una nuova coscienza green. Siamo ad esempio più attenti alla provenienza del cibo, spesso preferiamo mezzi di trasporto “puliti” per muoverci, come la bicicletta, o ancora cerchiamo di utilizzare nelle pulizie domestiche metodi alternativi per non inquinare. La stessa attenzione e gli stessi criteri che applichiamo al nostro stile di vita sono gli stessi che ritroviamo anche quando facciamo altri tipi di scelte: come possiamo sapere se un ristorante utilizza materie prime a km zero? Come verificare se l’albergo per le vacanze applica regole e comportamenti che rispettano l’ambiente?

Per essere sempre informati su quanta sostenibilità c'è intorno a noi una startup ci viene in aiuto. Si tratta di The GreenWatcher una piattaforma online che aiuta gli utenti a ricercare ristoranti, alberghi, negozi ma anche scuole e spazi aperti come piazze e giardini in base a veri e propri criteri di sostenibilità condivisi e certificati. Una sorta di punteggio, chiamato EcoScore, che le aziende possono guadagnare e dichiarare, a dimostrazione della loro attenzione alla salvaguardia dell’ambiente.

Il primo passo per ottenere l’EcoScore è un questionario in cui la valutazione tocca diversi ambiti che vanno dai consumi energetici, alla gestione dei rifiuti e delle emissioni, fino all’approvvigionamento di energia da fonti rinnovabili, al risparmio energetico, all'impiego di packaging a basso impatto, alla logistica ecosostenibile e alla gestione consapevole dell'acqua.

Alla fine del questionario l’azienda riceve il suo EcoScore - modificabile nel tempo qualora i diversi parametri cambino - che viene espresso in valori da uno a dieci e che dà diritto a ricevere un certificato di eco-sostenibilità relativo grazie al quale i consumatori possono fare le loro scelte sulla base di quanto l'azienda è green.

Anche gli utenti per contro sono chiamati ad essere attivi e partecipativi all’interno della community, dando il loro parere, anzi la loro EcoOpinione, sui luoghi che normalmente frequentano presenti sul portale, valutandoli sulla base dell'esperienza che hanno vissuto e creando così un circolo virtuoso che porta imprese e luoghi di interesse a migliorarsi sempre di più per ridurre l’impatto ambientale.

Il portale, in versione desktop e mobile, conta ad oggi più di cinquemila aziende e migliaia di utenti iscritti tra Italia, Europa, USA e Sud America e grazie alla mappa interattiva, permette di ricercare i punti di interesse vicini ad una determinata zona completi di EcoScore o di almeno una EcoOpinione.

“Offriamo alle aziende strumenti per la eco-sostenibilità fruibili online, in modalità self-service - commenta Duccio Brunelli, CEO e Cofounder - il nostro servizio è veloce immediato e a basso costo e comprende la misurazione scientifica della eco-sostenibilità dell'azienda e l'ottenimento del certificato. Inoltre, a differenza di tutte le possibilità attualmente presenti sul mercato per misurare ed attestare l'eco-sostenibilità, è parte integrante dell'offerta di The GreenWatcher la promozione: selezioniamo il mercato sensibile al green per una promozione mirata; attuiamo strategie ingaggianti e fidelizzanti per gli utenti; costruiamo e consolidiamo la reputazione eco-friendly delle aziende.”

 

Abbiamo parlato di:

Green Watcher Sito Web Facebook Twitter Google+