Tour autunnale fra i più bei parchi e giardini d'Italia

L’autunno, con i suoi colori caldi, è la stagione ideale per scoprire e riscoprire parchi e giardini italiani anche di ville, castelli, terme e dimore private. Un appuntamento che come ogni anno il network Il Parco più Bello d’Italia invita a non perdere.

Un classico della stagione, grazie alla magia del foliage, è la visita al Castel Trauttmansdorff di Merano, in Alto Adige, famoso per la ricchezza botanica dei suoi giardini, i Giardini di Sissi, dall’imperatrice d’Austria che visse nel castello durante due dei suoi soggiorni a Merano.

Litinerario autunnale prevede anche la visita all’Oasi Zegna, il cui foliage si presenta con una “esplosione di colori”: giallo, arancione, rosso, marrone, prugna, viola. L’Oasi Zegna, famosa per la Conca dei Rododendri, con i rododendri messi a dimora sin dagli anni Quaranta con azalee, dalie e ortensie da Ermenegildo Zegna, il re dei tessuti, e luogo di culto per amanti della montagna, famiglie e sportivi, è un’area montana attraversata dalla strada panoramica Zegna, fra Trivero e Bocchetta di Caulera, nelle Alpi Biellesi, in Piemonte, da dove si possono ammirare incantevoli panorami e paesaggi.

Sul lago di Como, a Tremezzo, cè Villa Carlotta, una villa-museo famosa per il suo grande parco e il giardino all’italiana, fatta costruire nel Seicento dal marchese Giorgio Clerici, e che dopo la fioritura primaverile di rodondendri ed azalee, anche in autunno è un luogo dove ammirare altre specie, come cedri, antichi esemplari di camelie, sequoie, platani, essenze esotiche.

Una visita autunnale merita anche Villa Pisani Bolognesi Scalabrin di Vescovana, nel padovano, il cui giardino dall’alto si presenta come un “impianto geometrico a ventaglio” con “aiuole di bosso con bulbose e fiori arricchito da uno splendido arredo scultoreo costituito da una fontana neorinascimentale, balaustre, obelischi, erme, statue e putti”. La villa e i suoi tesori verdi sono stati restaurati da Mariella Bolognesi Scalabrin, attuale proprietaria, mentre prima proprietaria fu Evelina van Millingen Pisani, nata a Costantinopoli da una famiglia inglese di origine fiamminga e ideatrice del parco e del giardino con influssi islamici, inglesi e fiamminghi.

Così come merita una visita il Parco Giardino Sigurtà di Valeggio sul Mincio, nel veronese, ultimo giorno di apertura il 5 novembre, dove si potrà ammirare il foliage autunnale degli aceri giapponesi, dei liquidambar, del Ginkgo biloba, dei carpini e delle lagerstroemie.

Un giardino che ricorda quello del Castello di Miradolo, altra tappa di questo piccolo tour autunnale, di San Secondo di Pinerolo, nel torinese, dove è possibile ammirare il rosso brillante dell’acero del Giappone, il giallo dorato del Ginkgo biloba, nonché altre piante esotiche e ornamentali, perdendosi, poco, più in là, in un boschetto di bambù giganti.

Parco assai originale è quello ottocentesco della Villa Durazzo Pallavicini di Pegli, in Liguria, progettato dall’architetto, scenografo e pittore Michele Anzio per volere del marchese Ignazio Alessandro Pallavicini. L’itinerario fu concepito come un racconto teatrale a “sfumature esoterico-massoniche”, con il parco in più scenografie: il Viale Classico, la Coffee House, l’Arco di Trionfo, la Casa dell’Eremita, le Grotte, il Lago Grande con la Pagoda Cinese, il Tempio di Diana, il Ponte Romano, i Giardini di Flora e il Gazebo delle Rose. Nel parco vivono esemplari vegetali di “grande pregio botanico-paesaggistico” come una “monumentale canfora”, un cedro del Libano, palme esotiche, un’araucaria e un sughero secolari, la rosa banksiae e il lauroceraso. C’è anche una collezione di antiche camelie, alcune ultracentenarie.

Il 1˚ novembre è, invece, l’ultimo giorno per visitare in Riviera i giardini di Villa della Pergola di Alassio, nel savonese, con le sue collezioni di agrumi, la vegetazione mediterranea e piante rare della flora esotica.

Fra le altre tappe di questo piccolo tour autunnale, Villa Taranto, sul Lago Maggiore, famosa per i suoi giardini botanici, il Castello di Roncade, nel trevigiano, simbolo della nobiltà veneta e dove oggi si producono vini pregiati, il Castello di San Pelagio di Due Carrare, nel padovano, con un parco tutto da scoprire, da più di tre secoli di proprietà della famiglia dei Conti Zaborra e famoso poichè da qui partì e tornò il poeta Gabriele d’Annunzio ai tempi del volo su Vienna del 1918. E ancora, il Parco delle Terme di Levico, poco lontano da Trento e simbolo della città termale e la regina delle ville lombarde, Villa Borromeo Visconti Litta di Lainate, alle porte di Milano, con giardino tardocinquecentesco rivisitato nel Settecento, un Teatro di Verzura, fontane – come quella, settecentesca, di Galatea, decorata con otto statue simboleggianti le divinità protettrici dei lavori agricoli –, un Ninfeo decorato con mosaici, stucchi, pitture e giochi. Un gioiello naturalistico, oltre che artistico, regno di ananassi, semplici, agrumi, siepi di bosso, carpini e rari esemplari arborei, come un ottocentesco Ginkgo biloba.

 

Abbiamo parlato di:

Il Parco più Bello d’Italia Website Twitter Facebook Pinterest Flickr LinkedIn

Castel Trauttmansdorrf – Giardini di Sissi Website Facebook Google+ Pinterest Scheda Il Parco più Bello

Oasi Zegna Website Facebook Google+ Instagram Pinterest

Conca dei Rododendri Website Scheda Il Parco più Bello

Villa Carlotta Website Twitter Facebook Pinterest Scheda Il Parco più Bello

Villa Pisani Bolognesi Scalabrin Website Twitter Facebook Google+ Scheda Il Parco più Bello

Parco Giardino Sigurtà Website Facebook Instagram Scheda Il Parco più Bello

Castello di Miradolo Website Scheda Il Parco più Bello

Villa Durazzo Pallavicini Website Facebook Scheda Il Parco più Bello

Villa della Pergola Website Twitter Facebook Google+ Scheda Il Parco più Bello

Villa Taranto Website Facebook Imgrum Scheda Il Parco più Bello

Castello di Roncade Website Twitter Facebook Instagram Scheda Il Parco più Bello

Castello di San Pelagio Website Facebook Scheda Il Parco più Bello

Parco delle Terme di Levico Website Facebook Scheda Il Parco più Bello

Villa Borromeo Visconti Litta Website Twitter Facebook Scheda Il Parco più Bello