Wikipedia, i vincitori del concorso sulle aree naturali protette

A tutta sostenibilità è la filosofia di Wiki Loves Earth – Italian Alps, il concorso fotografico dedicato alle aree naturali protette: la prima edizione italiana si è conclusa con la proclamazione di dieci vincitori, che hanno immortalato in scatti sorprendenti le bellezze naturali del versante nostrano delle Alpi.

L’obiettivo è quello di valorizzare le aree protette dei Paesi partecipanti, spronando le persone a catturarne le meraviglie con un obiettivo fotografico e caricandole su Wikimedia Commons, l'archivio dei file multimediali di Wikipedia, con una licenza libera che ne permetta un libero riutilizzo perché le cose belle e la conoscenza vanno condivise.
Le 10 fotografie selezionate rappresenteranno l’Italia nella fase di valutazione internazionale, dove concorrono le migliori immagini dei 32 Paesi partecipanti per decretare le migliori foto di aree naturali protette a livello globale.

La prima edizione di Wiki Loves Earth si è svolta in Ucraina nel 2013 con 9.708 fotografie provenienti dal patrimonio ambientale ucraino. Dall’anno successivo lo spirito del concorso ha iniziato a diffondersi fino ad arrivare a coinvolgere nel 2018 più di 30 Paesi del mondo, con un totale di oltre 420mila scatti.

Nell’edizione italiana, a salire sul primo posto del podio è Vittorio Morletto, grazie a una foto scattata in Alta Valle Orco, in Piemonte. Il soggetto è un giovane stambecco maschio che si gode i caldi raggi del sole primaverili su di un pendio verdeggiante, mentre alle sue spalle neve e ghiacci ricoprono ancora i terreni.

Al secondo posto troviamo lo scatto a due stambecchi presso la Forca dei Disteis, sull’altopiano del Montarsio in Friuli Venezia Giulia, immortalati da Stefano Zocca. Lo stambecco è un animale diffuso in tutto l'arco alpino, del resto il suo habitat tipico è costituito dagli ambienti rocciosi di alta quota, mentre a livello subalpino li si può incontrare in aree aperte e soleggiate con presenza di affioramenti rocciosi.

Al terzo posto si piazza Alberto Peracchio con la suggestiva foto alla volpe che sbadiglia nell’innevato Parco nazionale del Gran Paradiso, dove ha una distribuzione capillare.

In quarta e quinta posizione ci sono rispettivamente uno scorcio delle Alpi del Parco Nazionale del Gran Paradiso di Ceresole Reale, in Piemonte, immortalato da Duilio Fiorille e il Monviso al tramonto di Roberto Bruno.

A conquistare il sesto posto Dario Quattrin con la fotografia a una Vipera berus melanotica nel Parco naturale delle Dolomiti Friulane. Seguono le cascate dell'Acqua Fraggia, in Valchiavenna, di Maria Piccinini, mentre l’ottavo in classifica è Luca Casale con un Gipeto adulto del Parco nazionale del Gran Paradiso.

Infine, al nono posto c’è Italo Giust con una foto dal bivacco Minanzio su uno scorcio del paesaggio del Parco naturale Paneveggio, mentre in decima posizione c’è Roberto Zanin con uno scatto in un giorno di neve al Biotopo Fontanazzo, un'area naturale protetta del Trentino-Alto Adige istituita nel 1994.

 

Abbiamo parlato di:
Wiki Loves Earth: website