Come smaltire le cartucce della stampante

 Econote.it
di  Econote.it  - Network di blogger

Tra i tanti oggetti che ci ritroviamo quotidianamente a differenziare, prima di buttarli via, qualche volta dobbiamo anche fare i conti con le cartucce e i toner delle nostre stampanti. 

Sappiamo benissimo che si tratta di rifiuti potenzialmente molto pericolosi, quindi siamo obbligati a prestare un po’ più di attenzione nel differenziarli. Non vanno ovviamente tra i rifiuti normali, quindi non azzardatevi a metterli nel secco o nella plastica!

Prima di tutto, il consiglio è di acquistare stampanti e cartucce che permettano di essere “ricaricate”, semplicemente, grazie al “kit di ricarica” acquistabile in qualsiasi negozio o ricaricando la cartuccia direttamente in alcuni negozi che si occupano di farlo. 

Se invece avete acquistato una stampante e delle cartucce che non possono essere ricaricate, e avete esaurito l’inchiostro, ci sono due metodi di smaltimento, a seconda che voi siate un privato o una azienda.

I privati possono portare le cartucce presso le isole ecologiche della città di appartenenza; nel caso in cui non sia possibile differenziarle in questo modo è sempre possibile consegnare cartucce e toner esausti presso i centri specializzati che si occuperanno dello smaltimento.

Le aziende invece possono, oltre che attraverso i centri o le isole ecologiche, richiedere ad alcune aziende che si occupano dello smaltimento dei rifiuti speciali di concordare un ritiro direttamente in sede. Se proprio il senso civico non è presente, almeno a richiamare all’ordine le aziende interviene la legge. Infatti le società sono obbligate a raccogliere per un periodo massimo di 12 mesi, entro i quali smaltire il rifiuto speciale.

Insomma, il consiglio principale è quello di smaltire le cartucce esauste solo se strettamente necessario e ricaricarle quando possibile, risparmiando anche sull’acquisto. In alternativa, il metodo più efficiente per non consumare toner e cartucce è quello di stampare il meno possibile.

Ultimi articoli di  Econote.it