Tutto sulla zucca, dalle proprietà agli addobbi per Halloween

Eccentrica nella forma, ricca di proprietà benefiche, versatile nella preparazione di sfiziose ricette e inimitabile per la realizzazione degli addobbi di Halloween

La regina delle tavole autunnali è la zucca. Eccentrica nella forma, ricca di proprietà benefiche, versatile nella preparazione di sfiziose ricette di cucina e inimitabile per la realizzazione degli addobbi di Halloween, sempre più popolari anche nel Belpaese. Partiamo dall’inizio. La zucca è un ortaggio autunnale dalla polpa di colore giallo-arancio, il che dipende dalla presenza di betacarotene, un composto fitochimico che l’organismo converte in vitamina A, essenziale per numerose funzioni dell’organismo. Ha un sapore  dolce e vellutato, ma la possono mangiare tutti, inclusi coloro che sono dieta oppure i diabetici. E si può consumare in tutte le sue parti, semi compresi. A dispetto del gusto zuccherino ha un potere calorico ridotto: meno di 30 calorie per cento grammi e pur mangiandone un elevato quantitativo la glicemia ne viene influenzata in modo poco rilevante.

Proprietà

Questo ortaggio vanta quantità rilevanti di betacarotene, un antiossidante che contrasta lo sviluppo dei radicali liberi e quindi contribuisce a rallentare i processi di invecchiamento.  E’ ricco di Omega-3 che aiuta la circolazione, un alleato prezioso contro le malattie del sistema cardiocircolatorio. Contribuisce, inoltre, a contrastare l’acidificazione metabolica che è alla base della stragrande maggioranza delle patologie moderne e degenerative, tra cui l’osteoporosi. Non da ultimo, nella polpa della zucca è contenuto il magnesio, un minerale che diminuisce la sensazione di stanchezza

Altrettanto preziosi, ma spesso sottovalutato sono i semi di zucca, ricchi di zinco, Omega-3 e fibre. Sono ottimi alleati del buon funzionamento intestinale, nell’uomo contrastano l’ipertrofia prostatica grazie alla presenza di particolari fitosteroli e sono molto utili nella prevenzione dell’aterosclerosi. Tra l’altro, la presenza elevata di triptofano, un aminoacido che serve per la sintesi della serotonina, quasto ortaggio tiene lontano l’insonnia e la fame nervosa. E le foglie? Vietato buttarle perché aiutano in caso di diarrea e di tosse.

Tipi di zucca

Di forma tonda o allungata, dalla scorza aranciata o verdeggiante, con la polpa filamentosa o compatta: esistono molte varietà di zucca da poter portare in tavola e non solo. La varietà Delica ha la buccia verde scuro con alcune venature marroni ed è molto diffusa in Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna. Grazie alla consistenza asciutta e alla dolcezza della sua polpa si presta per numerose ricette, soprattutto legate al ripieno di tortellini e cappellacci.

La zucca Mantovana, tipica della zona di Mantova, vanta una forma a turbante, con polpa farinosa. Non passa inosservata perché il suo peso può raggiungere anche i 5 kg.

La zucca Padana Tonda, varietà originaria del Sud America arrivata in Italia nel secondo dopoguerra, è caratterizzata da una costolatura pronunciata e dal peduncolo grosso, che la rendono super gettonata come zucca di Halloween da intagliare.

La zucca Turbante ha nella parte superiore una sorta di turbante da cui deriva il nome di questa varietà utilizzata per preparare zuppe e vellutate.  La zucca butternut, dalla forma allungata con la scorza facile da rimuovere e la zucca di Chioggia dalla superficie verde scuro, irregolare e cosparsa di bitorzoli sono ulteriori varietà di zucca comuni negli orti italiani.

Usi in cucina

Questo ortaggio si può cucinare in molti modi: in padella, arrosto, lesso, fritto al forno e persino al vapore, ma solo queste ultime due cotture permettono di mantenere inalterate le sua proprietà. La lessatura, invece, disperde nell’acqua gran parte delle sostanze nutritive.

Qualche ricetta? Un classico è il risotto con zucca e salsicce fresche da sfumare con il vino. Apprezzate anche le torte salate con zucca e speck, oppure la minestra di pane di trazione laziale, con pane raffermo, spuntature di maiale, legume e ortaggi vari, tra cui la zucca. Sul fronte dei dolci questo ortaggio si presta come variante al classico risolatte: basta cuocere il riso nel brodo di zucca con dello  zucchero e poi aggiungere mascarpone e cognac. Molto gettonate sono le ricette a base di zucca e cioccolato fondente, come ad esempio la frolla accompagnata da purea di zucca e ganache al cioccolato fondente.  Intramontabili, poi, i biscotti alla zucca, con farina, burro, zucchero, purea di zucca, uova e cannella, mgari da preparare a forma teschio o fantasmino durante il periodo di Halloween.

Zucca per Halloween

Le zucche illuminate nella notte di Halloween del 31 ottobre  sono sempre più diffuse. Come realizzarle? Per prima cosa bisogna rimuovere la polpa e serviranno  un coltello affilato per eliminare la calotta e uno appuntito per procedere con le incisioni prima dei tagli con il taglierino. Indispensabile il cucchiaio  per svuotare delicatamente la zucca dai semi e dai filamenti così da renderla adatta ad accogliere l’illuminazione. Si può puntare su delle lucine a led ricaricabili con la luce solare.

Per il periodo di Halloween sono diffuse anche le zucche “animate”, basta disegnare gli occhi triangolari, il naso e la terrificante bocca, prima con una pennarello nero e poi effettuando l’intaglio con un taglierino.

Per gli amanti del classico sempre e comunque, va bene anche posizionare delle zucche al naturale all’ingresso di casa o nel soggiorno così da creare atmosfera autunnale e richiamare alla lontana

La zucca intagliata diventa una perfetta lanterna per illuminare l’ingresso di casa o da sistemare sulle finestre per assicurarvi un’atmosfera tetra se avete organizzato una riunione con famiglia e amici per festeggiare la notte di Halloween.