Illuminazione del giardino: rendi indimenticabili le tue serate all’aperto

Tutte le soluzioni per illuminare nel modo migliore il giardino di casa e trascorrerci del tempo libero anche alla sera

Illuminazione del giardino: rendi indimenticabili le tue serate all’aperto

Si alzano le temperature e sale la voglia di trascorrere tempo all’aperto anche di sera. I fortunati che hanno il giardino possono rilassarsi su una comoda sdraio circondati da verde e fiori profumati per chiacchierare con amici e familiari, leggere un libro ascoltare musica o semplicemente oziare. Per creare l’atmosfera adatta è importante puntare sulla quantità e sulla qualità dell’illuminazione giusta, ricorrendo alle luci più indicate a seconda del contesto che si vuole creare, del gusto personale e degli spazi che si hanno a disposizione.

Il benessere degli spazi verdi

Prima della pandemia sapevamo che gli spazi verdi erano importanti, ma con l’emergenza sanitaria ne abbiamo testato l’importanza. Anche un piccolo giardino aiuta a connetterci con la natura e vivere meglio. Fiori, alberi e verde contribuiscono ad abbassare il livello di stress, calmano gli stati d’ansia e la tristezza. Inoltre, il fogliame degli alberi rilascia delle particolari sostanze volatili (monoterpeni) che irrobustiscono il nostro sistema immunitario, regalandoci un organismo più forte.

Ci sono solo vantaggi a passare più tempo possibile circondati dal verde, incluso quello del giardino che però va anche illuminato nel modo migliore per renderlo più vivibile.

File di lampadine

Che siano in stile moderno o retrò le file di lampadine ormai sono super gettonate. Possono essere colorate o neutre, a luce calda o a luce fredda con il filo elettrico sottile o spesso, insomma le soluzioni vanno incontro a tutte le esigenze. L’unica accortezza è avere una o più prese elettriche a cui collegare le file di lampadine, da usare per decorare e illuminare tutto lo spazio verde oppure una parte. Si possono far passare sfruttando i rami degli alberi o le stecche dell’ombrellone oppure la struttura della pergola.

Luci da passeggio

I punti luce contribuiscono a esaltare la bellezza e la fruibilità del giardino. L’importante è mantenere una coerenza stilistica con gli arredi e altre eventuali sorgenti luminose. Sono adatti a mettere in risalto gli angoli, le zone circoscritte e i gradini. La luce può essere calda o fredda e declinata sotto forma di faretti, integrata nel pavimento, nelle pareti circostanti e persino negli arredi.

Lampioncini e lampade

Se nel giardino ci sono vialetti l’ideale è l’illuminazione con lampioncini e lampade per valorizzarlo dall’imbrunire all’alba. Possiamo scegliere elementi da mettere in bella vista oppure da posizionare tra la vegetazione. L’unico errore da non fare è quello di puntare su fasci luminosi abbaglianti. Al contrario, la luce va calibrata in modo da mettere il risalto sia il vialetto sia i fiori, gli arbusti e le piante. 

Luci senza presa

Se nello spazio verde non arriva la corrente elettrica non per questo bisogna rinunciare a illuminarlo. Esistono molte soluzioni di lampade solari dotate di micro pannelli fotovoltaici che accumulano energia durante il giorno, grazie ai raggi solari, per poi diventare luminose con il buio. La maggior parte di questi modelli sono dotati di sensori crepuscolari che si accendono e spengono seguendo il ciclo solare. Oltre alle classiche lampade, l’alimentazione con pannelli solari è integrata anche nelle lampade a picchetto che si possono posizionare in vasi, fioriere, ai piedi degli alberi o lungo le strutture che ci sono in giardino così da creare atmosfera e luminosità per le nostre serate all’aria aperta.