I 40 anni di Gisele Bundchen: dall’infanzia con le cinque sorelle e la gemella, all’impero economico

Addio sfilate nel 2014 poi l’impegno in difesa della foresta amazzonica. Tutta la vita di un’icona della bellezza mondiale

TiscaliNews

Compie 40 anni Gisele Bundchen, la super modella brasiliana divenuta un'icona anche nel suo Paese per la bellezza e per le battaglie in difesa della foresta amazzonica, tanto che il 13 luglio 2014, alla finale dei Mondiali di calcio in Brasile, fu lei a consegnare la Coppa del mondo alla squadra vincitrice. Ambasciatrice dell'Onu per il suo attivismo ambientale, fondatrice del Clean Water Project a favore del risanamento dei fiumi, vincitrice di un premio della Harvard Medical School per le iniziative di protezione ambientale, è anche appassionata di meditazione, yoga, cibo biologico e pensiero positivo. Un impegno che ha sempre seguito un percorso parallelo alla straordinaria carriera di top model. Tanto che quando Dior Beauté le ha proposto diventare il nuovo volto della sua linea Capture Totale, realizzata al 91% con ingredienti naturali, non ha esitato neanche un istante. Sul suo account Instagram si legge: "Dobbiamo ripensare il nostro modo di vivere, il modo in cui consumiamo e cambiare le nostre abitudini prima che sia troppo tardi".

L’infanzia

Gisele è nata a il 21 luglio 1980 a Horizontina (Rio Grande do Sul) da genitori tedeschi: il padre Valdir Bundchen, insegnante universitario, e la madre Vania Nonnenmacher, banchiera. La top model si è allontanata volontariamente dalle passerelle (non dalle campagne pubblicitarie) da sei anni, nel 2014, dopo aver festeggiato 20 anni di carriera. Un annuncio a sorpresa il suo addio alle sfilate a soli 34 anni. In molti si erano chiesti i motivi della sua decisione visto che, dopo due decenni di passerelle, Gisele era ancora in testa alla classifica delle modelle più contese e dunque più pagate del mondo della moda. Ultima uscita durante la Fashion Week in Brasile nel 2014, con addosso un modello gaucho del brand locale Colcci (per il quale sfilava in esclusiva dal 2005), Gisele aveva strappato un'ovazione dal parte del pubblico. Ma lasciando aveva rivelato a una rivista: "Sono 20 anni che sfilo e ancora sono nervosa prima di scendere in passerella". Tutto qui.

Come divenne modella a soli 14 anni

Del resto la sua carriera di modella era cominciata troppo presto, nel '94, a soli 14 anni, quando venne notata da un manager dell'agenzia Elite Model Management, in un McDonald's di San Paolo. Era in compagnia di due delle sue cinque sorelle (di cui una, Patricia, è la sua gemella) e di alcune amiche con cui aveva frequentato un corso di portamento in vista di un ballo delle debuttanti. Sembrava un gioco, invece pochi mesi dopo Gisele vinceva a Parigi il prestigioso concorso Elite Model Look.

Il calendario Pirelli e il successo

Un successo repentino che nel 2001 la fece diventare una delle protagoniste del calendario Pirelli. Ma era già al top, visto che nel '99 era stata giudicata modella dell'anno. Sulla sua vita privata, le cronache rosa ricordano il fidanzamento dal 2000 al 2005 con l'attore Leonardo DiCaprio. Subito dopo si è legata al quarterback dei New England Patriots, Tom Brady, che ha sposato nel 2009 in California.

Le nozze, i figli e il patrimonio

La coppia ha due figli, Benjamin Rein, nato nel 2009, e Vivian Lake, nata nel 2012. Ovviamente, dove ci sono tanta bellezza e successo c'è anche una fortuna economica. Nel 2014 il suo patrimonio complessivo si aggirava attorno ai 386 milioni di dollari. La rivista Forbes la includeva nella classifica annuale delle top model che avevano guadagnato di più in quell'anno, stimando circa 47 milioni di dollari (35 milioni di euro). Nel 2016 sempre Forbes la metteva al primo posto con un guadagno di 30.5 milioni di dollari. Nel 2017 perdeva il primato scendendo al secondo posto con 17.5 milioni di dollari, superata da Kendall Jenner. Nel 2018 si posizionava al quinto posto tra le modelle più pagate dell'anno, condiviso con Cara Delevingne, con un guadagno di 10 milioni di dollari.

I marchi e la carriera

Gisele ha lavorato per tutti i marchi più noti, tra i quali YSL, Dolce & Gabbana, Dior, Vuitton, Roberto Cavalli, Versace, Bulgari, Ralph Lauren, Valentino e Balenciaga. Nel 2011 ha lanciato una sua linea di lingerie, Gisele Bundchen Intimates. Nel 2012 è stata la protagonista delle campagne di Versace, di Esprit, Givenchy, David Yurman e Salvatore Ferragamo. Nel 2013 è stata scelta da Chanel per essere testimonial della linea di make up Les Beiges per poi diventare il volto del profumo Chanel N.5. H&M e Louis Vuitton l'hanno voluta come testimonial per la campagna F/W 2013/2014. Vuitton l'ha riconfermò per la campagna S/S accanto a Catherine Deneuve, Sofia Coppola e Fan Bingbing. Inoltre, Gisele è stata volto globale di Pantene, di cui era già testimonial in Brasile dal 2007 e dal 2000 al 2006 "angelo" di Victoria's Secret, partecipando al suo primo Fashion Show nel 1999 e aprendoli fino al 2006.