Catwoman diventa elegante: Yves Saint Laurent rivisita il latex facendone un capo sexy di lusso

Alla Paris Fashion Week, la casa di moda francese ha riportato in auge un materiale solitamente relegato alla dimensione trash

TiscaliNews

Chi pensa che nel 2020 la moda - come qualsiasi altra espressione artistica - abbia già detto tutto e il contrario di tutto, potrà ricredersi alla Paris Fashion Week dove la passerella di Yves Saint Laurent ha dimostrato come, combinando e rivisitando materia nota si possa innovare. Protagonista assoluto è stato il lucido e sensuale latex: rubato alla strada e alle “peggiori discoteche di Caracas” è stato smaterializzato e rimodellato in versione elegante e super lusso.

Spacchi inguinali e pancia nuda

Il latex per la prima volta fa il suo ingresso in una sfilata di tutti i colori: dal nero al rosso passando per il viola. Su vestiti, gonne e pantaloni, appare accompagnato da blazer sartoriali anche di taglio maschile aperti su top in pizzo sul solo reggiseno. Ma anche su spacchi inguinali e pancia nuda ma solo con la vita alta.

Largo ai cuissardes

Dai leggings aderenti come guaine alle gonne a portafoglio. Il tutto magari su un paio di stivaloni cuissardes che rendono la mise sensuale senza eccedere. Lo stile è quasi vintage ma guarda lontano perché il latex, un tempo considerato un must dell’abbigliamento trash, oggi rivive in veste borghese e raffinata. Bluse a collo lavalière annodato, pizzo e trasparenze studiate in accurate combinazioni di androgino e femminile. Nessuna potrà resistere alla tentazione.