Denti a rischio in Estate, colpa di caldo, traumi e gelati. Cosa fare in caso di rottura

Il decalogo dell'Accademia Italiana di Odontoiatria Conservativa e Restaurativa per averli sani anche in viaggio

Denti a rischio in Estate, colpa di caldo, traumi e gelati. Cosa fare in caso di rottura
TiscaliNews

Il clima caldo e il cambiamento delle abitudini alimentari mettono a rischio la salute dei denti in Estate. A mettere in guardia, in vista delle partenze agostane, è l'Accademia Italiana di Odontoiatria Conservativa e Restaurativa (AIC). "Il caldo e l'esposizione prolungata al sole possono facilitare la proliferazione batterica, la comparsa di infiammazioni e quindi di improvvisi mal di denti o dolori alle gengive che possono rovinare le vacanze", spiega Lorenzo Breschi, presidente di AIC.

Lo spazzolino non va in vacanza

Le ferie spesso sono poi il momento giusto per dedicarsi a sport "che possono aumentare il pericolo di traumi dentali, dalla mountain bike al beach volley". E soprattutto, in vacanza, "è più probabile allentare la guardia sul consumo di cibi poco salutari per lo smalto: come snack, gelati, aperitivi e bibite zuccherate, magari trascurando poi di lavare i denti correttamente perché si è spesso fuori casa". L'igiene dentale però non ammette pause estive, perché la placca batterica si diffonde velocemente e può provocare alitosi, gengiviti, carie.

Le regole

Ecco perché, anche in viaggio, è importante occuparsi della salute della bocca, seguendo semplici regole: 1 Portate un contenitore per gli strumenti dedicati all'igiene orale, evitando di utilizzarne uno unico anche per creme, trucchi e spazzole, per evitare contaminazione batterica. 2 Ricordate lo spazzolino, di qualità anche se da viaggio. Quando non c'è la possibilità di usarlo, mangiare una mela o masticare gomme senza zucchero allo xilitolo per stimolare la salivazione. 3 Evitate cibi e bevande molto fredde in caso di sensibilità dentale perché possono essere fonte di irritazione. 4 Ricordate filo e/o scovolino 5 Portate con voi un piccolo contenitore per eventuali traumi: in caso di rottura, il dente può essere riattaccato dal dentista ma il frammento deve essere mantenuto idratato con soluzione fisiologica 6 Bevete molto per mantenere l'idratazione, perché la riduzione della salivazione può favorire la permanenza di zuccheri o sostanze acide. 7 Ridurre il consumo di soft drink perché ricchi di zuccheri e aspettare mezz'ora prima di lavare i denti per permettere alla saliva (e ad un'opportuna assunzione di acqua) di tamponare l'ambiente acido. 8 Preferite caramelle senza zucchero, perché gli zuccheri sono nutrimento per i batteri che causano la carie 9 Se siete amanti degli sport all'aperto, fatevi fare una placca di protezione su misura, che possa preservare la dentatura in caso di traumi.