Ricerca: Hitler morì nel 1945 ed era vegetariano, studio sui denti

di Adnkronos

Roma, 22 mag. (AdnKronos Salute) - Un team di ricercatori francesi è convinto di aver posto fine alle teorie cospiratorie sul destino di Adolf Hitler, dopo uno studio dei suoi denti. Stando all'esame della dentatura, gli studiosi non hanno dubbi: il fuhrer è morto nel 1945 dopo aver ingerito del cianuro ed essersi sparato alla testa. Non solo, nei denti sono stati rilevati depositi di tartaro bianco, ma non tracce di fibre di carne: il dittatore era vegetariano. Lo studio, condotto dopo aver avuto accesso a frammenti dei denti di Hitler, conservati a Mosca fin dalla fine della Seconda Guerra mondiale, è pubblicato sull''European Journal of Internal Medicine'. "I denti sono autentici, non ci sono possibilità di dubbio. I nostri studi provano che Hitler è morto nel 1045", afferma alla stampa Philippe Charlier, nel team di studiosi francesi autorizzati per la prima volta dal 1946 ad esaminare i resti conservati in Russia. La morfologia del cranio è comparabile alle radiografie cui il fuhrer fu sottoposto un anno prima della sua morte, affermano gli studiosi. Inoltre, i denti non hanno mostrato tracce di polvere da sparo: questo indicherebbe che a ucciderlo non sarebbe stato un colpo di pistola in bocca, ma più probabilmente al collo o alla fronte. Infine, i depositi bluastri rilevati su un dente finto potrebbero indicare una reazione chimica tra cianuro e il metello del dente.