Milleunadonna

Rivoluzione Scooby-Doo, l’investigatrice Velma è ufficialmente gay. Cartoni sempre più specchio dei tempi

La clip del nuovo film in cui l'investigatrice cervellona arrossisce incontrando la costumista Coco Diablo è diventata virale

Rivoluzione Scooby-Doo, l’investigatrice Velma è ufficialmente gay. Cartoni sempre più specchio dei tempi
TiscaliNews

I cartoni animati sempre più spesso diventano riflesso dei mutamenti della società: dopo Peppa Pig, che in un recente episodio ha destato polemica per la comparsa di una famiglia con due mamme, anche Scooby-Doo diventa teatro di un vero e proprio coming out. È infatti ufficiale che Velma Dinkley sia gay. Il video del nuovo film “Dolcetto o scherzetto Scooby-Doo!”, in cui si vede l'investigatrice cervellona di uno dei più famosi cartoon di Hanna-Barbera che sgrana gli occhi e arrossisce quando incontra la costumista Coco Diablo, è diventato virale, confermando le ipotesi che i fan di Scooby avanzano da decenni.

La conferma

La banda di investigatori dilettanti in “Scooby Doo” risolve misteri dal 1969. Il cane protagonista inciampa nei crimini, scoprendo indizi con l'aiuto dei suoi amici Shaggy, Daphne, Fred e Velma, che insieme compongono la Mystery Incorporated. James Gunn, sceneggiatore dei primi film di Scooby-Doo, aveva confermato in passato l'orientamento sessuale del personaggio di Velma, ma mai ufficialmente sullo schermo. "Nel 2001 Velma era esplicitamente gay nella mia sceneggiatura iniziale", si legge su 'Variety'. "Ma la produzione ha tenuto le acque calme, facendola diventare ambigua (nella versione girata), poi niente (nella versione uscita) e alla fine con un fidanzato (nel sequel)".

Peppa Pig docet

Velma Dinkley, la ragazza con vistosi occhiali e vestita sempre con una gonna rossa e un maglione arancione, che rimane incantata da Coco Diablo finché i suoi occhiali si annebbiano, rappresenta un esempio della nuova normalità che nella realtà è già presente e che inizia a comparire anche nei cartoni per i bambini. Peppa Pig, con tutta la polemica che si è portata appresso per la puntata con le due mamme, è stata un precedente che in alcuni ha destato scalpore e sollevato un’inaspettata polemica anche politica. Creato dagli animatori britannici Mark Baker e Neville Astley e in onda dal maggio 2004, Peppa Pig è uno dei programmi tv più popolari per i bambini in età prescolare di tutto il mondo.

La petizione online in favore delle famiglie arcobaleno

Nell'episodio in questione è apparso un nuovo personaggio, un amico di Peppa, Penny Polar Bear che, nel descrivere la sua famiglia racconta: "Io vivo con la mia mamma e l'altra mia mamma. Una mamma fa il dottore, l'altra cucina spaghetti. E io adoro gli spaghetti". Era la prima volta in 18 anni che veniva presentata una coppia dello stesso sesso ed è accaduto due anni dopo la petizione lanciata su un sito web statunitense, che chiedeva una "famiglia di genitori dello stesso sesso in Peppa Pig". La petizione aveva raccolto quasi 24.000 firme. Ma non tutti hanno apprezzato l'iniziativa degli autori e su Twitter si è acceso il dibattito. "Lesbiche in Peppa Pig... i programmi per bambini non possono essere solo per i bambini?", si legge in un tweet che accusa lo show di "fare il bello e il cattivo tempo". Mentre un altro spettatore ha scritto: "I miei figli hanno visto la prima coppia omosessuale su Peppa Pig e il mondo non è finito". Chissà se Scooby-Doo  solleverà le stesse riserve o stavolta potremo risparmiarci un’inutile polemica.