Galateo del cioccolato: 5 curiosità su questo goloso ingrediente

Piccole regole di bon ton per degustarlo con stile

Galateo del cioccolato: 5 curiosità su questo goloso ingrediente

Grande protagonista della Pasqua come sempre sarà, anche quest'anno, il cioccolato. Ecco perché in vista di questa dolcissima festa ho pensato di delineare un piccolo galateo del cioccolato per fornirvi spunti interessanti per gustarlo al meglio nel rispetto delle buone maniere e raccontarvi magari qualche curiosità che non conoscete.

Il cioccolato è sempre il miglior regalo

Quando si è in dubbio su cosa portare in occasione di un invito la soluzione migliore è sempre il cioccolato. Una scatola di cioccolatini assortiti è un dono poco impegnativo ma adatto a molteplici occasioni: non interferisce con il menu e può essere consumato a fine cena evitando eventuali imbarazzi.

Cioccolato si, ma di qualità

Come detto regalare del cioccolato è sempre una buona idea, più del vino o dei fiori, a patto che questo sia di buona qualità. Se dovete fare un regalo scegliete creazioni artigianali o prodotti da pasticceria che sicuramente sono più indicate per questo compito rispetto alle produzioni industriali. Farete una figura migliore agli occhi di chi li riceve ( che non li vedrà come dei banali cioccolatini) ed anche il palato ringrazierà.

Attenzione alle intolleranze

Se non conoscete bene i padroni di casa o gli ospiti presenti sarebbe meglio evitare prodotti che possono essere problematici per chi ha intolleranze o allergie (ad esempio lattosio o frutta secca). Nel dubbio un buon cioccolato fondente è quello che può essere consumato più serenamente. Occhio comunque a leggere bene le etichette o ad informarsi con il pasticcere per essere davvero certi di cosa contenga nello specifico il prodotto scelto.

Niente cioccolato la sera ai bambini

Vi sembrerà strano ma se non volete farvi odiare dagli amici con prole evitate di regalare ai loro figli, soprattutto se piccoli, cioccolata la sera. Su molti bambini ha un effetto molto eccitante e crea in loro un sovraccarico emotivo difficile da gestire. Nel dubbio, dunque, meglio evitare.

Come offrire il cioccolato

Uno dei grandi dilemmi della Pasqua è: ma una volta rotte le uova come si posso offrire ad amici e parenti in modo elegante? La soluzione migliore è romperle in pezzetti di piccola e media misura e posizionarli in apposite ciotoline, possibilmente non quelle tanto pratiche ma anche tanto antiestetiche in plastica con coperchio ma magari dei porta-confetti in vetro o cristallo o delle ciotole in porcellana. Ognuna di esse andrà accompagnata da una pinza per alimenti o, in assenza, da una palettina o cucchiaio per permettere agli ospiti di prelevare il cioccolato senza toccare con le mani tutto il contenuto della ciotola.

Le Regole di V

Ultimi articoli di Maria Valentina Platania