Bei ragazzi al loro servizio: il club delle milionarie cinesi chiuso per una festa oltre i limiti

il locale aveva personale di servizio tutto maschile, di bella presenza e disponibile "all'intrattenimento delle signore"

Bei ragazzi al loro servizio: il club delle milionarie cinesi chiuso per una festa oltre i limiti
TiscaliNews

Nel centro di Shanghai c’era una volta lo «Spazio Perfetto», un club privato riservato a signore con almeno 20 milioni di yuan in portafoglio (circa 3 milioni in euro). Come racconta Il Corriere della Sera, il locale aveva personale di servizio tutto maschile, giovane, statura minima un metro e ottanta, di bella presenza. Fra le caratteristiche dei giovani aitanti c’era pure quelle di essere disponibile all’intrattenimento ma il gioco non è durato a lungo.

La folle festa

I 1.600 metri quadrati dello Spazio Perfetto, attrezzati con salette chiuse per colloqui riservati, è stato chiuso dopo almeno cinque anni di attività dalla polizia. Tutto a causa di alcune foto diventate virali sui social network della festa di compleanno di uno dei ragazzi, un 28enne. Una delle clienti milionarie gli aveva fatto 28 regali, uno per ogni anno: tra i pacchetti anche una Audi, una bicicletta, una coppa d’oro, 280 mila yuan in contanti. Su Weibo il post relativo alla vicenda è stato visto 400 milioni di volte e lo scandalo si è presto diffuso arrivando alla stampa di Pechino, dove un cronista del «Global Times», giornale del Partito, ha chiesto ulteriori dettagli alla polizia di Shanghai la quale è poi intervenuta chiudendo il locale.

I camerieri in mimetica

Nelle foto sul sito del club si notavano giovanotti allineati in due file ai lati del salone d’ingresso, in «mezzo smoking»: scarpe di vernice, pantaloni neri, polsini bianchi, gemelli e niente altro; oppure in divisa mimetica con mascherina nera sul volto.
«Non ci si va per avventure sessuali ma per bisogno di emozione», ha detto una signora al «South China Morning Post». In ogni caso pare che il proprietario del club di Shanghai ora chiuso abbia un’altra decina di locali sparsi nelle principali città cinesi. Per le signore facoltose disposte a spostarsi non ci saranno problemi.