Botta e risposta tra Roma e Juventus con la classifica che resta invariata in vetta

Due successi casalinghi, due vittorie in trasferta ed un pareggio il bilancio della nona giornata del campionato di serie A.

Botta e risposta tra Roma e Juventus con la classifica che resta invariata in vetta

Leggi più veloce

Due successi casalinghi, due vittorie in trasferta ed un pareggio il bilancio della nona giornata del campionato di serie A. Nono successo consecutivo della Roma che mantiene il vantaggio di + 3 sulla diretta inseguitrice Juventus. Pari e patta tra Como e Pomigliano; l’Inter vince il derby milanese grazie ad un goal della solita Cambiaghi; vittoria di misura della Roma sulla Fiorentina; la Juventus espugna in rimonta il campo del Napoli; poker esterno della Sampdoria che scavalca in classifica la Sampdoria. 

Nel prossimo week end il campionato osserverà un turno di sosta; si riprenderà a giocare sabato 9 Dicembre. 

Risultati sabato 25 Novembre 

Como – Pomigliano 0-0 

Inter – Milan 1-0 

Domenica 26 Novembre 

Roma – Fiorentina 2-1 

Napoli – Juventus 1-3 

Sampdoria – Sassuolo 0-4 

Classifica -Roma 27 punti, Juventus 24 punti, Fiorentina 19 punti, Inter 16 punti, Como 14 punti, Milan 9 punti Sassuolo 8 punti Sampdoria 7 punti Pomigliano 5 punti Napoli, 0 punti. 

Como – Pomigliano 0-0 

Termina a reti inviolate la gara del Trabattoni che consente al Como di raggiungere quota 14 in classifica ed al Pomigliano di salire a 5 lunghezze. 

Nella prima frazione di gioco la prima occasione degna di nota si registra per il Como al 25’ con un colpo di testa di Cox ben servita da calcio piazzato battuto da Pastrenge che ha trovato nell’estremo difensore Gavillet un ottimo baluardo. 

Inutili anche i tentavi di Baldi e Monnecchi per le lariane e di Martinez e Nambi per le campane con il risultato che non cambia. 

Nella ripresa al 47’ le pantere vanno vicino alla rete con una conclusione dalla distanza di Bourgouin che non impensierisce Korenciova. 

Ancora le ospiti pericolose con Nambi servita da Martinez ma la conclusione termina alta sopra la traversa. 

Botta e risposta tra le due squadre con le lombarde che provano più volte a sbloccare la gara ma i tentativi di Karlenas, Monnecchi e Sevenius non sortiscono effetti. 

Nel finale ancora le padrone di casa vicine alla rete con Karlenas che all’89’ colpisce il palo con il risultato che rimane invariato. 

Nel prossimo turno il Como sarà ospite del Napoli mentre il Pomigliano farà visita al campo della Juventus. 

Inter – Milan 1-0 

72’ Cambiaghi 

La squadra nerazzurra si aggiudica il derby di Milano raggiungendo quota 16 punti in graduatoria, acuendo la crisi delle rivali rossonere. 

Al 18’ prima occasione per le ospiti con Domping che serve la palla a Laurent che conclude a lato della porta. 

Alla mezz’ora le padrone di casa si rendono pericolose con i colpi di testa di Polli e Simonetti che non superano il portiere Giuliani. 

La squadra di Guarino insiste ma le conclusioni di Karchouni e Cambiaghi non sortiscono effetto con le avversarie che provano a rispondere con Laurent con Durante sempre presente all’appuntamento. 

Ad inizio ripresa botta e risposta tra le due squadre con Karchouni e Laurent, con le nerazzurre che subito dopo, vanno vicine alla rete con Csiszar che colpisce il palo, servita da Polli. 

Al 72’ la gara si blocca con Cambiaghi che raccoglie un cross servito da Tomter e con un colpo di testa supera Giuliani. 

Nel finale di gara occasioni da rete per il raddoppio con Alborghetti dalla distanza con un pallonetto ed i tiri di Marinelli e Jelcic a sugellare il successo della squadra di casa. 

Nel prossimo turno l’Inter ospiterà la Sampdoria mentre il Milan farà visita al campo della Roma. 

Roma – Fiorentina 2-1 

24’ Greggi ®, 29’ Longo (F), 60’ Glionna ® 

Nona vittoria consecutiva per la squadra giallorossa che raggiunge quota 27 in classifica. 

Al 10’ doppia chance per le capitoline con Giacinti e Glionna, le cui conclusioni vengono murate dalla retroguardia viola. 

Al 19’ Giugliano su calcio di punizione colpisce il palo per le padrone di casa. 

La gara si sblocca al 24’ con Greggi che dal limite scaraventa di sinistro una palla servita da Glionna. 

Passano cinque minuti ed arriva il pareggio viola con Longo che supera Minami con un movimento di doppio passo. 

Poco prima dell’intervallo si registra un tiro all’incrocio di Haavi che trova Baldi preparata, con il punteggio di parità che rimane invariato. 

Nella ripresa al 59’ Kumagai dal limite lascia partire un destro che sbatte all’incrocio dei pali. 

Un minuto più tardi arriva la rete del definitivo vantaggio con Glionna che di sinistro spedisce la palla sul secondo palo. 

Nel finale di gara la compagine capitolina cerca di abbassare i ritmi di gioco, gestendo il risultato di vantaggio. 

Nel prossimo turno la Roma ospiterà il Milan mentre la Fiorentina farà visita al campo del Sassuolo. 

Napoli – Juventus 1-3 

12’ Gallazzi (N), 32’ Caruso (J), 45’ Caruso (J), 94’ Thomas (J) 

Le bianconere espugnano in rimonta il Piccolo, raggiungendo quota 24 in classifica. 

Al 12’ sono le napoletane a passare a sorpresa in vantaggio con Gallazzi, ben servita da Chmielinski, la quale supera un’avversaria, trafiggendo l’incolpevole Peyraud Magnin. 

Il pareggio dei bianconeri non si fa attendere e giunge al 32’ con Caruso abile a realizzare la rete con un tiro cross sul secondo palo. 

I tentativi delle torinesi di ribaltare il risultano si concretizza al 45’ in virtù di un calcio di rigore fischiato per atterramento di Thomas ad opera di Pellinghelli; dal dischetto Caruso non sbaglia superando Bacic. 

Nella ripresa al 54’ altra occasione per la squadra di Montemurro con Salvai che di testa colpisce la traversa. 

Al 73’ si segnala un tiro di Garbino che non impensierisce il portiere avversario. 

In pieno recupero arriva la rete che chiude definitivamente i giochi con Thomas che in tap-in, finalizza l’azione partita dai piedi di Beerensteyn. 

Nel prossimo turno la Juventus ospiterà il Pomigliano mentre il Napoli riceverà il Como. 

Sampdoria – Sassuolo 0-4 

17’ Kullashi, 42’ Clelland, 46’ Kullashi, 55’ Kullashi 

Poker esterno del Sassuolo che sbanca il Silvio Piola, raggiungendo quota 8 in classifica, scavalcando i diretti avversari. 

All’8’ Clelland ci prova dalla distanza ma Tampieri non si fa sorprendere. 

Al 17’ le blucerchiate passano in vantaggio con Kullashi che realizza a porta vuota, intercettando una palla calciata da Pleidrup, respinta dalla traversa. 

Al 36’ conclusione dal limite di Clelland che termina sul legno della porta. 

Poco prima dell’intervallo arriva il raddoppio ad opera di Clelland che di testa insacca la porta, intervenendo su una respinta di Tampieri su tiro di Kullashi. 

Ad inizio ripresa arriva il tris della solita Kullashi che di destro supera il portiere avversario. 

Al 55’ giunge la quaterna sempre ad opera della scatenata Kullashi, autrice di una tripletta, che insacca una palla ricevuta da Philtjens. 

Nel finale di gara le emiliane gestiscono la gara non infierendo ulteriormente sugli avversari. 

Nel prossimo turno il Sassuolo ospiterà la Fiorentina mentre la Sampdoria farà visita al terreno di gioco dell’Inter. 

28/11/2023
logo tiscali tv