logo tiscali tv

La retrocessione in serie B del Pomigliano e il Napoli va allo spareggio

Una vittoria interna, una esterna ed un pareggio il bilancio della XXVII giornata del campionato di serie A femminile.

La retrocessione in serie B del Pomigliano e il Napoli va allo spareggio

Leggi più veloce

Nella Poule scudetto il Sassuolo vince in trasferta, superando in classifica le rivali dell’Inter in attesa del big match del lunedi 13/5 tra Juventus e Roma. Nel raggruppamento salvezza si registra la retrocessione in seconda divisione del Pomigliano, sconfitto a Como, e l’accesso allo spareggio playout per il Napoli che pareggia la gara casalinga con il Milan. Risultati, classifiche e commenti delle gare di giornata. Partite Poule Scudetto

Domenica 12 Maggio 2024

Inter – Sassuolo 2-4

Lunedi 13 Maggio

Juventus – Roma ore 18.00

Riposa Fiorentina

Classifica Poule Scudetto

Roma 67

Juventus 53

Fiorentina 42

Sassuolo 36

Inter 34

Inter – Sassuolo 2-4

5’ Prugna (S), 20’ Clelland (S), 47’ Clelland (S), 55’ Clelland (S), 66’ Bugeja (I), 68’ Polli (I)

Le emiliane espugnano il terreno di gioco dell’Arena Civica Gianni Brera scavalcando le lombarde in classifica. Avvio fulminante delle neroverdi che al 5’ sbloccano il risultato con Prugna, la quale, complice un rimpallo favorevole dovuto ad una mancata conclusione di Beccari, supera Cetinja.

Al 20’ arriva il raddoppio delle ospiti con Clelland che trafigge di prima intenzione l’estremo difensore lombardo, finalizzando un’azione partita da Kullashi. Poco prima dell’intervallo arriva la terza marcatura per il Sassuolo ancora con Clelland che realizza su calcio di rigore. Nella ripresa al 55’ giunge il poker per la squadra di Piovani, grazie alla tripletta realizzata da Clelland che in contropiede non lascia scampo a Cetinja. Al 61’ le nerazzurre accorciano il risultato andando in rete con Bugeja, la quale, ricevuta palla da Polli, supera Durand. Passano 7 minuti e le padrone di casa vanno ancora a segno con Polli di testa, ben servita da Magull, limitando il passivo della sconfitta con il risultato che rimane invariato fino al triplice fischio finale.

Partite Poule Salvezza

Domenica 12 Maggio

Como – Pomigliano 2-0

Napoli – Milan 1-1

Riposa Sampdoria

Classifica Poule Salvezza

Milan 38

Como 32

Sampdoria 28

Napoli 13

Pomigliano 9

Napoli – Milan 1-1

11’ aut. Gallazzi (M), 84’ Chmielinski (N)

Prezioso pareggio per le partenopee che evitano la retrocessione diretta, accedendo allo spareggio playout con la seconda classifica del campionato di serie B.

Al 11’ sono le milanesi a sbloccare il risultato in virtù di un’autorete di Gallazzi, la quale, nel tentativo di respingere un cross di Cernoia, deposita la palla nella propria porta, beffando Bacic di testa. Passate in vantaggio, le rossonere vanno vicine al raddoppio con Dubcova ed in seguito con Asllani con quest’ultima che supera Pellinghelli con un tunnel e non trova la via della rete in virtù della chiusura miracolosa di Di Marino. La reazione delle padrone di casa si manifesta nel tentativo di Del Estal il cui colpo di testa termina a lato. Nel finale di primo tempo sono però sempre le milanesi a rendersi pericolose con Dubcova, Piga e Staskova con la retroguardia azzurra che sventa la minaccia. Nella ripresa occasione per Lazaro che calcia potente ma centrale. All’84’ arriva il pareggio per le campane con la conclusione dal limite di Chmielinski che trafigge Giuliani. Nel finale assedio del Milan che sfiora la rete di Soffia senza riuscire a riportarsi in vantaggio.

Como – Pomigliano 2-0

53’ Martinovic ©, 67’ Karlenas ©

Le lariane sconfiggono le pantere con due reti realizzate nella ripresa, condannando le campane alla retrocessione nella categoria cadetta. Primo tempo equilibrato al Ferruccio con poche occasioni da entrambe le parti.

Ad avvio ripresa le lombarde sbloccano il risultato con Martinovic che di coscia realizza la rete del vantaggio, concretizzando un cross di Rizzon. Subito il contraccolpo psicologico la squadra di Carannante affossa al 67’ in seguito della seconda rete ad opera di Karlenas che di test supera Gavillet, finalizzando un cross di Sevenius. All’83’ le ospiti potrebbero rientrare in partita in virtù di un calcio di rigore fischiato per atterramento di Szymanowski ad opera di Lipman ma Rabot dal dischetto calcia centrale consentendo all’estremo difensore Korenciova di intercettare la sfera.

Nel finale succede poco o nulla con le lombarde che gestiscono il risultato portando a casa i tre punti con le ospiti costrette ad abbandonare la massima serie dopo tre stagioni.

13/05/2024