logo tiscali tv
Video pillole ci metto la faccia

Emanuela Grimalda: "Come riconoscere una donna? Quando deve chiedere soldi al datore di lavoro"

"Una donna non ha mai, o quasi mai, il coraggio di chiedere dei soldi. Perché? Perché si sente in colpa"

Emanuela Grimalda

Sempre per la serie: “Come riconoscere una donna”, un aspetto nel quale proprio non ti puoi sbagliare, che la contraddistingue, è quel fatidico momento in cui arriva a un colloquio di lavoro e si affronta il tema compenso. Cioè quando la donna deve discutere del suo compenso e trattare del suo compenso con il datore di lavoro o la datrice di lavoro, perché è lo stesso. Lì tu riconosci perfettamente una donna. Perché una donna non ha mai, o quasi mai, il coraggio di chiedere dei soldi. Perché? Perché si sente in colpa. Perché intanto deve pensare che se sta lavorando sta portando via il lavoro ad un uomo. Chiaro il concetto? Quindi sente questa vocina dentro che dice: “Io sto qua ma questo lavoro lo sto portando via a qualcuno, tutti mi stanno dicendo che io faccio questo. Già lavori non vorrai mica essere pagata uguale o di più, addirittura di più, di un uomo? Insomma no!”. Puoi vedere in quel momento quel perenne pensiero: “Io non me lo merito". 

Foto Ansa e Instagram

Questa è anche la ragione per la quale le donne sono notoriamente pagate meno degli uomini, che saranno dei maledetti e come datori di lavoro fanno il loro, ma lì c'è questa caratteristica femminile. Allora quando tu vedi questa difficoltà a farsi pagare, ecco lì c'è parfum, c'è profumo di donna.

03/02/2023

Leggi Altri Articoli