logo tiscali tv

I tradimenti di Donald e i silenzi di Melania: l’ex first lady è pronta al divorzio? La rivelazione della sua ex migliore amica

In tutto il dibattito e la polemica politica che ha preceduto e seguito l’incriminazione dell’ex presidente Usa Donald Trump per 34 capi d’accusa alcuni dei quali implicano sue relazioni extraconiugali, la grande assente è stata sua moglie Melania. L’ex First Lady è non stata presente né moralmente né fisicamente: non era infatti al comizio del marito a Mar-a-Lago qualche ora dopo la storica comparizione nel tribunale di Manhattan e l’ipotesi fatta subito dai tabloid, soprattutto quelli britannici, è quella che per l'ex coppia presidenziale il divorzio sia sempre più vicino.

L'ex first lady travolta dal caso Daniels

La crisi tra Donald e Melania non è certo recente. Sin dalla fine del mandato del tycoon alla Casa Bianca i media avevano speculato su un’imminente separazione a partire dal fatto che l'ex modella 49enne avesse deciso di condurre una vita separata dal marito e concentrarsi esclusivamente sul figlio Barron, oggi 17enne. Ma il colpo di grazia al matrimonio sarebbe arrivato con l'incriminazione dell'ex presidente per i pagamenti alla pornostar Stormy Daniels. Una relazione che Trump avrebbe avuto solo quattro mesi dopo aver sposato Melania e mentre lei era incinta. 

Il silenzio della “Sfinge slovena”

Se il tradimento con un'attrice hard non fosse stato abbastanza, dalle carte dell'incriminazione sono spuntati anche un'altra storia con l'ex coniglietta di Playboy Karen McDougal e un presunto figlio illegittimo. Troppo pure per la “sfinge slovena”, come la chiamano poco affettuosamente i tabloid del Regno Unito per la sua tendenza quando era First Lady a parlare poco e interagire meno. "La signora Trump è forte, è concentrata sulla sua famiglia e sostiene il marito come ha sempre fatto", hanno riferito due fonti al Daily Mail

Dov'è Melania?

E però, a parte un'apparizione a cena nel resort a fianco dell'ex presidente la sera dell'incriminazione, fasciata in uno abito rosso fuoco, Melania è proprio sparita. Non era nemmeno nella lista dei passeggeri del volo privato che ha portato il tycoon a New York. Salvo poi comparire alla Trump Tower, qualche ora dopo, sempre elegantissima in un cappotto color crema e gli immancabili occhiali da sole, mentre il marito sedeva al banco degli imputati nel tribunale di Manhattan a qualche chilometro di distanza. Poi di lei si sono di nuovo perse le tracce: non è scesa dall'aereo in Florida, non è comparsa nel salone delle feste di Mar-a-Lago per ascoltare il discorso del marito che non l'ha neanche menzionata quando ha ringraziato la sua famiglia.

Primo divorzio presidenziale?

Se le voci di rottura dovessero essere confermate, Trump stabilirà un altro record. Non solo sarà il primo ex presidente Usa ad essere stato incriminato, ma anche il primo ad aver divorziato. Non un buon biglietto da visita per quella parte di suoi elettori super cristiani.

L’ex migliore amica: “Non divorzierà”

Chi invece è pronta a scommettere che neanche stavolta Melania chiederà il divorzio è Stephanie Winston Wolkoff. Per lei il silenzio di Melania Trump è "deliberato, è la sua arma, la sua armatura protettiva". Per la sua ex migliore amica, Melania vive in una "torre d'avorio della negazione". "Ovviamente di Stormy Daniels e sa tutto. Il suo silenzio è la sua dignità. Sarà accanto al marito come sempre fa. Non penso sia umiliata dalle relazioni" di Trump "ma è arrabbiata", dice Wolkoff con il New York Post, aggiungendo che Melania non lascerà il marito. "Il loro è un matrimonio transazionale, lei sapeva a cosa andava incontro quando ha sposato Donald", precisa Wolkoff.

Foto Ansa

06/04/2023