Aeolus, il satellite che studia i venti e la qualità dell'aria

Si chiama  Aeolus, Eolo, come il dio dei venti della mitologia greca ed è un satellite della famiglia degli Earth Explorers dell’ESA, l’agenzia spaziale europea. La sua principale missione sarà quella di misurare i venti intorno alla Terra e, quindi, la circolazione dell’energia eolica.

Aeolus, che pesa 1360 kg, è stato mandato in orbita a bordo del lanciatore Vega dalla base di Kourou, nella Guyana francese, alle 23.20 ora italiana del 22 agosto scorso. Dopo circa 55 minuti Vega ha rilasciato in orbita il satellite che ha quindi preso contatto con la stazione di tracciamento a terra di Troll, in Antartide. 

A bordo di Aeolus si trova Aladin, uno strumento innovativo con tecnologia laser capace di generare pulsazioni di luce ultravioletta che, inviate nell’atmosfera, produrranno profili verticali del vento, colmando, così, un vuoto già lamentato dalla World Meteorological Organisation, l’organizzazione meteorologica mondiale, che aveva parlato della mancanza di misurazioni dirette dei venti all’interno del sistema di osservazione globale.

La missione di Aeolus, oltre a fornire le informazioni necessarie per migliorare le previsioni meteorologiche, aiuterà a meglio comprendere le dinamiche atmosferiche e, quindi, il collegamento tra vento, pressione, temperatura e umidità. La missione, spiega l’ESA, fornirà, cioè, “dettagli su come il vento influenza lo scambio di calore e di umidità tra la superficie della Terra e l’atmosfera – aspetti importanti per comprendere il cambiamento climatico”, mentre i suoi dati verrano utilizzati per i modelli della qualità dell’aria, ciò che aiuterà “a migliorare le previsioni di polvere e di altre particelle generate dallo spazio che influenzano la salute pubblica”.

  

Abbiamo parlato di:

European Space Agency Website Twitter Facebook Google+ Instagram Flickr

World Meteorological Agency Website Twitter Facebook Instagram Flickr

 

Video

Aeolus reveals all Video ESA

Earth wind system Video ESA

Lancio Aeolus Video ESA

Profiling the world’s winds Video ESA