Barefooting, camminare a piedi nudi immersi nella natura

Liberarsi delle scarpe e camminare a piedi nudi per un impagabile senso di benessere: su un pavimento, su un prato, su una  spiaggia, sulle rocce, tra il legname e i ruscelli di un bosco. La pratica si chiama barefooting, camminare a piedi nudi, e aiuta a migliorare la circolazione sanguigna, la postura e a rafforzare i muscoli.

In Italia esistono, ad esempio, delle strutture ad hoc dove praticarla in piena libertà.

La baia di Chia, in Sardegna, è fra queste. Un paesaggio di dune, piante di mirto ed elicrisio, mare smeraldo e i profumi trasportati dal vento. La spiaggia di Su Giudeu, che Legambiente ha eletto la più bella d’Italia, è collegata da un sentiero all’Hotel Aquadulci, che consente ai propri ospiti di camminare a piedi nudi nel giardino all’inglese, su una passerella di legno che attraversa il parco con “morbide dune”, nello stagno rifugio di fenicotteri rosa, tra sabbie bianche e il mare.

A Maratea, in Basilicata, c’è, invece, la Spiaggia Nera, una spiaggia di origine vulcanica, lodata anche dal New York Times, luogo dal fascino antico e primordiale. Poco vicino sorge Villa Cheta, una residenza in stile liberty che s’affaccia sul mare e che per i suoi ospiti ha pensato a un percorso sensoriale dove praticare barefooting tra erba, gelsomini e bouganville per poi rilassarsi in piscina.

Per chi ama la spiritualità c’è l’Umbria, terra di eremi, con la natura che bacia il Percorso Francescano per la Pace, tra Gubbio e Assisi, un itinerario che lambisce il Castello di Petroia, un maniero d’epoca medievale che svetta su grandi vallate, boschi e pascoli e dove gli ospiti possono soggiornare come “nobili signori” camminando a piedi nudi tra la piscina circondata da uliveti e tra i sentieri della tenuta.

In Val Venosta, con vista sull’Ortles, montagna delle Alpi Retiche meridionali, l’hotel Garberhof di Malles, in provincia di Bolzano, ha, invece, creato nel suo parco un percorso Kneipp dove immergere, camminando e ammirando il paesaggio, i piedi nell’acqua calda e fredda.

In Val Pusteria, nelle Dolomiti, la Strada del Sole porta a Terento, in provincia di Bolzano, il “paese più soleggiato dell’Alto Adige”, dove sorge il Falkensteiner Hotel & Spa Sonnenparadies, un wellness hotel con parco e piscina dove camminare a piedi nudi a contatto con la natura. A Terento un percorso Kneipp per grandi e piccoli si trova, invece, al centro di un parco giochi.

A Naz, vicino Bressanone, in provincia di Bolzano, sorge l’hotel Seehof Nature Retreat, adagiato su un laghetto di montagna e circondato da un bosco. Un luogo ideale per camminare a piedi nudi, con l’aiuto di una guida, tra acqua del lago, erbe alpine e foglie del bosco, chiudendo gli occhi e provando a percepire profondamente odori e suoni della natura.

  

Abbiamo parlato di:

Legambiente  Website Twitter Facebook Google+ Instagram Pinterest Flickr

Hotel Aquadulci Website Facebook

Villa Cheta Website Twitter Facebook Google+

Castello di Petroia Website Facebook

Garberhof Website Twitter Facebook Instagram

Falkensteiner Hotel & Spa Sonnenparadies Website Twitter Facebook Google+ Instagram

Seehof Nature Retreat Website Facebook Instagram