Vacanze stravaganti all'insegna dell'ecologia, dalle roulotte gitane alle bolle trasparenti

Olimia Adria Village, Slovenia © Adria Holidays
Stefania Elena Carnemolla
di Stefania Elena Carnemolla  - Giornalista pubblicista

Vacanze o fughe romantiche insolite, originali e, soprattutto, ecologiche.

Per gli amanti del glamping, camping di lusso, mèta prediletta è, ad esempio, la Slovenia, dove rilassarsi in tipiche casette di legno tra boschi o vigneti, lodge tent o bungalow ricavati da botti di vino, case sugli alberi, saune, massaggi, yoga ed erbe curative.

In Francia che siano quelle della Piccardia, nel nord, o della Camargue, nel sud, molto amate sono le roulotte gitane in legno e dai colori vivaci. Il sud della Francia è ricercato, spiega CartOrange, che si occupa di consulenza di viaggi, anche per le fughe romantiche tra le houseboat del Canal-du-Midi, dove alloggiare e cenare a bordo, o ancora tra i campi di lavanda della Provenza, antichi castelli, villaggi medievali, fattorie immerse tra vigneti e uliveti, degustazioni di tartufi e vini prelibati.

Terra di castelli, oltre che di cottage, dimore storiche e fari, come il Clare Island Lightouse, dei primi del Novecento, lungo la costa atlantica, è, ricorda CartOrange, l’Irlanda, dov’è anche possibile cenare nel Church Restaurant di Cork, ricavato in una chiesa sconsacrata, dedicarsi al seaweed, safari lungo la costa atlantica a caccia di alghe e frutti di mare, quindi soggiornare nelle bubble domes, bolle trasparenti, nel bosco del Finn Lough Resort, nella contea di Fermanagh.

Un’idea, quella delle bolle trasparenti, così, Ecobnb - piattaforma dedicata alla ricerca di alloggi ecosostenibili - arrivata anche in Italia, dove l’Azienda Agricola Biologica Villarè, sulle alture di Messina, ha pensato per i propri ospiti, oltre alle visite a forno, frantoio e agrumeto, a un soggiorno nella Green Bubble Room, una sfera in materiale 100% riciclabile, da dove ammirare le stelle e svegliarsi con le prime luci del giorno.

Oltreoceano un capsule hotel è lo Stargazing Capsule, in Arizona, una bolla con wi-fi e camera matrimoniale, spiega Eleonora Sasso del reparto marketing di CartOrange. Tra le altre strutture, sempre in Arizona, CartOrange segnala il Wigwam Motel di Holbrook con tipiche tende indiane o l’Amangiri Resort, hotel di lusso tra i canyon, al confine tra Arizona e Utah.

Senso del primitivo è quello del The Flinstone Hut in paradise!, glamping di Vallemaio, in provincia di Frosinone, ispirato ai Flinstones, i protagonisti dei famosi cartoni animati di Hanna e Barbera. La struttura, improntata all’ecosostenibilità, si presenta, infatti, come una casetta in pietra dotata dei necessari comfort, mentre durante il soggiorno è possibile praticare yoga, arteterapia, conoscere erbe e piante medicinali selvatiche, visitare i luoghi vicini, ricchi di storia e cultura.

Altro luogo caratteristico, segnalato da Ecobnb, è L’Essenza, un’oasi sensoriale sarda nel Parco Naturale di Telipora, in provincia di Nuoro, con quattro pinnettas, tipiche abitazioni in pietra e frasche dei pastori sardi. Caratterizza il luogo un mix di profumi e colori di lavanda, mirto, elicrisio e ginepro.

Le Dieci Porte, anche questo segnalato da Ecobnb, è, invece, un eco villaggio di trulli restaurato secondo i principi della bioedilizia, vicino ad Alberobello, in Puglia, e dove sono stato mantenuti forno, palmento e cisterne.

Senso di Oriente e intimità è quello della  Yurta Soul Shelter, segnalata da Ecobnb, in legno e feltro di pecora secondo le antiche tradizioni mongole. Non siamo in Mongolia, ma in Piemonte, nei boschi della collina torinese. Un luogo di meditazione dove praticare yoga e altre discipline orientali, riscaldarsi con la legna, lavarsi con saponi bio e pulire con prodotti ecologici. Una curiosità: la tenda si trova lungo la Via Francigena, luogo, pertanto, adatto agli amanti dei pellegrinaggi.

Voglia di mare e una fuga romantica in Tanzania, in Africa, dove CartOrange segnala The Manta Resort, sull’isola di Pemba, una struttura su tre livelli, di cui uno sotto il livello del mare, con la camera da letto, uno a livello del mare e uno superiore “ideale per tuffarsi in acqua”.

Affacciato sul mare, ma della Liguria, è  The Mortola Tower Luxury Eco Resort, segnalato da Ecobnb, ricavato all’interno di una torre del Cinquecento. Una struttura con loft, orangerie e una suite immersa in un giardino botanico a picco sul mare, poco sopra i Giardini Botanici Hansbury, in località La Mortola, a Ventimiglia.

Con vista mare, segnala Ecobnb, è anche l’agricamping La Gallinella, poco lontano Castagneto Carducci, in Toscana, lungo la costa livornese: tende lodge, immerse tra castagni, eriche, allori e querce, che usano energia pulita e i cui ospiti consumano prodotti biologici locali.

Sempre in Toscana a Montescudaio, vicino Pisa, c’è l’Agriturismo Fattoria La Prugnola, segnalato da Ecobnb, dov’è possibile soggiornare in yurte o su una casa in legno sull’albero. Caratterizzano il luogo l’impiego di energia pulita, il consumo di prodotti biologici, bioedilizia e la possibilità di muoversi in bicicletta.

Moda del momento sono le tende sospese tra gli alberi, una soluzione sperimentata anche dall’EcoVillage Maremirtilli di Capaccio, in provincia di Salerno, ospitato in una riserva marina naturale, mentre nelle vicinanze si segnalano Paestum con le sue bellezze archeologiche, Capri e la Costiera Amalfitana.

Dalle riserve marine della Campania ai boschi dell’Emilia Romagna, dove tra querce, faggi, castagni, rifugio di scoiattoli, caprioli e upupe, c’è Il Richiamo del Bosco, un bed & breakfast ecologico poco lontano da Parma. Dominano nel design interno pietra e legno, con i mobili creati con casse di vino, gli specchi incorniciati da vecchie persiane, il tavolo da pranzo ricavato dalle assi di vecchi ponteggi e il letto a baldacchino da rami secchi raccolti nel bosco. Un luogo dove rilassarsi tra le amache del giardino, cucina naturale, yoga e barefooting.

In Val d’Ega, tra le Dolomiti, in Alto Adige, si trova, invece, il Rifugio Oberholz, a forma di capanna, con tre grandi vetrate e una terrazza panoramica, costruito con materiali ecosostenibii, legno di larice e abete rosso. La cucina è tipica del luogo, mentre le stanze, arredate in stile moderno, sono state progettate per ricevere quanta più luce naturale.

Per gli amanti dei fiori nella campagna veneta di Portogruaro, vicino Venezia, c’è Ca’ delle Rose, una tipica villa veneta di campagna, segnalata da Ecobnb, circondata da roseti, con il giardino viene curato senza prodotti chimici ­ e dove in casa si usano solo fibre naturali come cotone, lana e seta. Tra le attività passeggiate a piedi o in bicicletta alla scoperta dei paesi vicini o dei castelli di Fratta e Corcovado.

 

Abbiamo parlato di:

CartOrange Website Twitter Facebook Instagram

Clare Island Lighthouse Website Facebook

The Church Restaurant Website Facebook

Finn Lough Resort Website Facebook

Ecobnb Website Twitter Facebook Google+ Instagram Pinterest

Azienda Agricola Biologica Villarè Website Twitter Facebook Google+ Scheda Ecobnb

Stargazing Capsule Website Facebook

WigWam Motel Website

Amangiri Resort Website Facebook Instagram

The Flinstone Hut in paradise! Scheda Ecobnb

L’Essenza Website Twitter Facebook Instagram Scheda Ecobnb

Le Dieci Porte Website Scheda Ecobnb

Yurta Soul Shelter Website Facebook Scheda Ecobnb

The Manta Resort Website Twitter Facebook Google+ Pinterest

The Mortola Tower Luxury Eco Resort Scheda Ecobnb

La Gallinella Website Facebook Scheda Ecobnb

Agriturismo Fattoria La Prugnola Website Facebook Scheda Ecobnb

EcoVillage Maremirtilli Scheda Ecobnb Facebook

Il Richiamo del Bosco Website Facebook Pinterest

Rifugio Oberholz Website Facebook

Ca’ delle Rose Website Facebook Instagram Scheda Ecobnb

Ultimi articoli di Stefania Elena Carnemolla