Corredi, argenteria, porcellane, servizi buoni e tradizioni

Corredi, argenteria, porcellane, servizi buoni e tradizioni

Lo sai che molte persone, che hanno la fortuna di possedere meravigliosi corredi, porcellane e argenteria, li tengono chiusi a chiave!!

Tovaglie ricamate, lenzuola di lino, piatti di porcellana, posate d’argento e chi più ne ha più ne metta.

Spesso mi rispondono che non li usano perché bisogna stirarli oppure perchè si rovinano. Mi sono sempre chiesta perché e cosa portasse le persone a comprare per la vita di tutti i giorni prodotti “kleenex” e lasciare nell’armadio ciò che hanno.

Come ha scritto da poco Rossana Galliani in un commento su un post pubblicato sul profilo Instagram

“È inutile tenere tutto chiuso nella credenza e usare i servizi belli solo nelle occasioni speciali: siamo le occasioni speciali”.

Ecco, noi siamo le occasioni speciali!

Siamo tutti i giorni le occasioni speciali. Soprattutto alla nostra età, quando si hanno più bambini piccoli, possiamo finalmente goderceli.

Mi è sempre piaciuto circondarmi di cose di famiglia, che portavo da una casa all’altra, da una città all’altra. E quando mancavano posate, piatti o tovaglie le compravo nei mercatini dell’antiquariato. Non sai quante cose bellissime si trovano. Pensa che ho letteralmente costruito nei mercatini un servizio di posate d’argento e argentone, pezzo dopo pezzo, una diversa dall’altra.

Quando guardo le immagini degli anni ‘50 e ’60 mi sembra tutto più decoroso. Decoroso nel vestire, nel parlare, nel vivere. Dovremmo ricordarci più spesso cosa facevano in casa le nonne e le mamme. Si mangiava sempre in una tavola apparecchiata. Fa parte della nostra cultura il rito della tavola. È un momento di scambio e va ricordato come un rito liturgico.

Curare questi piccoli momenti è un regalo che facciamo a noi stesse.

La colazione, con una bella tazzina, pranzi e cene curate. Basta poco: una tovaglia bianca o delle belle tovagliette, le posate ben sistemate, i bicchieri dell’acqua e del vino, qualche fiore o una candela.

Io lo facevo anche quando vivevo da sola. Ero un piccolo momento per me, un rito che mi faceva stare bene con me stessa. Momenti che fanno sorridere e che ti regalano piacere e soddisfazione.

E tu cosa fai? Ci tieni alla tua casa e usi le belle cose o quello che hai lo tieni nell’armadio?

Se vuoi, scrivimi qui https://www.instagram.com/marialauraberlinguer