A cosa servono i Ferragnez? A denunciare la violenza psicologica servita in prima serata

La sera del 7 gennaio Chiara Ferragni e Fedez, nelle loro stories di instagram, hanno scosso l’opinione pubblica, dato via ad una valanga di indignazione e reazione sana e, forse, costretto qualche autore a farsi qualche domanda

Ascolta l'articolo

Leggi più veloce

'Ma chi sono questi due?' 'Ma a che serve un influencer'? 'Facile sentenziare dal vostro attico milanese'

L’hater basic avrà sicuramente scritto almeno una volta un commento di questo tipo sotto un post di qualche quotidiano alle prese con la notizia del giorno sui Ferragnez.

Ma la sera del 7 gennaio Chiara Ferragni e Fedez nelle loro stories hanno scosso l’opinione pubblica, dato via ad una valanga di indignazione e reazione sana e, forse, costretto qualche autore a farsi qualche domanda.

LA STORIA

Dopo la pausa natalizia torna in onda 'C’è posta per te' il people show per eccellenza condotto da Maria De Filippi. Lacrimose storie familiari servite al pubblico che tifa da casa e decide chi merita di essere perdonato e chi no.

Sabato scorso a tenere banco per quasi un’ora è la storia di Valentina e Stefano. Stanno insieme da 16 anni, hanno tre figli, una casa e un cane. Lui lavora e lavora anche lei. Lei però oltre lavorare lava, pulisce, stira, cresce i figli, accompagna tutti la mattina a scuola e a lavoro, porta colazioni a letto, aiuta a fare i compiti, tiene la casa un gioiello.

Lui per contraccambiare la umilia. 'Scema', 'co***ona', 'persona inutile' sono all’ordine del giorno. Se sbaglia, a parcheggiare o a preparare una cena, le vomita addosso una quantità di odio e violenza. Anche davanti ai figli, anche davanti ad altre persone.

Durante la cena di Natale, con tutte le famiglie riunite attorno al tavolo, mentre lei si barcamena tra mille cose, cadono delle patatine per terra. Lui le intima di raccoglierle. Lei chiede a lui la cortesia di farlo perché impegnata a fare altro. Lui per tutta risposta calpesta le patatine per sbriciolarle e le dice 'la prossima volta quando ti dico di fare qualcosa falla e basta'.

Aneddoto dopo aneddoto Maria ripercorre quella che è chiaramente una relazione tossica, fatta di violenza psicologica quotidiana e un carico familiare totalmente sbilanciato sulla donna di casa. Ci si aspetta che da un momento all’altro chiamino un centro anti violenza e uno psicologo che aiuti questa splendida ragazza a capire che è una vittima e che quel marito è meglio perderlo che trovarlo.

Ma, c’è un ma.

Nella bigottissima Italia questa moglie vessata e umiliata ha osato per un attimo uscire dal ruolo di vittima e concedersi ad un altro amore. Per qualche mese si è convinta di essersi innamorata di un altro, una persona per bene che la tratta bene, e ha deciso di separarsi salvo poi ricredersi quando il compagno ufficiale, il marito maltrattante, ha cominciato a fare le valigie.

Ed eccoci qui, in diretta tv, una donna vittima di violenza ad implorare un marito tossico di tornare a casa e ricominciare. Lui abbozza, non vuole, è troppo ferito.

Salvo aprire comunque la busta per non rinunciare ad un bel primo piano e all’ultima umiliazione: allontanare la moglie che lo abbraccia in lacrime.

Tutto capovolto, lei la fedifraga e lui il magnanimo.

Meno male che in diretta c'erano anche i Ferragnez che dal loro divano, posto assai più sano dei divanetti di Maria De Filippi, pubblicano qualche storia su instagram.

'Amore scandalizzata, dai dì la tua su questa puntata', dice Fedez mentre riprende Chiara. 'La relazione più tossica, l'uomo più tossico, tutto quello che non dovrebbe essere un uomo', risponde lei. Sul video si legge la loro sentenza: 'Per noi lui è la tossicità fatta a persona'.

Insomma, dobbiamo delegare ai Ferragnez un minimo di buonsenso nella lettura di una storia come questa. Grazie ragazzi.

 

09/01/2023