Chiara Ferragni lancia la linea per la scuola: i prezzi di diario e astuccio e la polemica

L'astuccio costa 35 euro, il diario 17,90 ed è già esaurito: l'influencer fa ancora una volta centro. Non mancano le polemiche ma tanti la difendono

Mentre Fedez si accapiglia con Salmo, Chiara Ferragni continua inarrestabile la sua ascesa nell’olimpo degli imprenditori. L’influencer numero 1 infatti ha appena lanciato la sua prima linea scuola con astucci, quaderni, diario, matite e quant’altro griffati con la sua immagine colorata e l’inconfondibile occhio con le lunghe ciglia. Si ratta dell’ennesima partnership messa a segno dalla Ferragni: dopo i biscotti Oreo, le cialde Nespresso, le borracce 24 Bottles e l’acqua Evian, ecco la collaborazione con Pigna, storico brand della cancelleria. Per ora la libea “back to school” è in vendita online sul sito della Ferragni e ovviamente è già qausi sold out. Ma non poteva mancare la polemica social che da qualche giorno ha rilanciato il nome Ferragni i cima agli hashtag più commentati. A finire sotto la lente di tanti utenti è il costo di vari oggetti. Qualche esempio? Il diario costa 17,90 euro (già esaurito!), l’astuccio rosa o celeste 35 euro, il set di gomme colorate 7,70 euro (esaurito pure questo…). Insomma, un successo annunciato che però divide gli utenti che trovano i prezzi troppo alti. C’è chi sospira: “l’astuccio di chiara ferragni color pastello è bellissimo però per 35 euro non so se ne vale la pena”. E chi accusa: “Polemica sull’astuccio di Chiara ferragni “35€ è troppo perché mette pressione economica sui genitori”scusate se una famiglia non se lo può permettere e un figlio non accetta un no è colpa di come l’hanno cresciuto i genitori mica di un brand che fa pagare troppo un astuccio”. Ma in generale sono n tanti a sottolineare che i prezzi sono in linea con quelli di tanti altri brand di astucci e zaini che da anni sono i più richiesti dai nostri figli. Ecco un alro tweet: “Che poi per parlare dei quaderni e diari di Ferragni che manda in miseria la gente siete mai entrati veramente in una cartoleria o i compiti li scrivevate sui post it? I prezzi sono quelli da sempre. C'è pure di peggio. Eh ma non ce l'avete con lei no no”.

Lei ovviamente lascia correre e continua le sue vacanze nella dorata Porto Cervo, a coccolarsi la piccola Vittoria e a guardare (e a commuoversi) “Il re Leone” con il piccolo Leone, a riprendere Fedez che gioca a basket con gli amici e a concedersi tramonti esclusivi e massaggi rigeneranti. Ha già vinto e lo sa. Basta leggere la dedica che campeggia sul suo diario per capre che Chiara vola molto più in alto. Eccola: “Ti diranno che non sei abbastanza, che non ce la farai e che “sparirai dopo 6 mesi”, come hanno detto a me. Volete sapere qual è il segreto? Amare se stessi incondizionatamente. Cerco in ogni mia azione di essere “La Chiara che vorrei”, puntando al meglio, a ciò che mi rende felice e rimanendo focalizzata sui miei obiettivi. E volete sapere una cosa? Funziona. Il futuro non è solo donna, il futuro è il rispetto di ognuno, è di coloro che imparano a essere la versione migliore di se stessi”. Una dedica-motivazionale e sincera che già ispira centinaia di teenager a confessioni strappalacrime: “Se avessi avuto una dedica del genere sul mio diario non sarei stata vittima di bullismo per tanto tempo”. Esagerazione? Quando si ratta di Chiara Ferragni critiche ed elogi sono sempre maxi ma a vincere è il vecchio adagio “…purché se ne parli”.