Morta ad appena 27 anni Martina Luoni: è stata testimonial contro il Covid

la Regione Lombardia le chiese di diventare testimonial contro il covid per invitare a proteggersi e a seguire le norme sanitarie

TiscaliNews

E' morta, ad appena 27 anni Martina Luoni, la giovane di Solaro, in provincia di Milano, paziente oncologica che è stata una delle testimonial anti Covid della Regione Lombardia. Malata di cancro al colon metastatico, si era vista lo scorso anno, in piena pandemia, rimandare un'operazione chirurgica.

Vicenda che aveva descritto in un video divenuto virale in cui raccontava le difficoltà di accedere alle cure da parte di una paziente oncologica. Tanto che la Regione Lombardia le chiese di diventare testimonial contro il covid per invitare a proteggersi e a seguire le norme sanitarie, così da non intasare gli ospedali e garantire le cure ai malati oncologici. Il suo appello aveva raggiunto milioni di persone. Il 28 maggio scorso le era stato consegnato dalla Regione Lombardia il riconoscimento 'Rosa Camuna'.

"Stento ancora a crederci. Ci ha lasciati Martina Luoni, la giovane di Solaro che ha contribuito in maniera convinta e importante a sostenere la nostra campagna per contrastare il Covid. La malattia che l'affliggeva da tempo purtroppo ha avuto il sopravvento". Così il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, scrive sul suo profilo Fb dopo la morte della giovane testimonial della Regione nella lotta al covid. "Non dimenticheremo mai il suo sorriso, l'energia di una ventisettenne caparbia e determinata - scrive ancora Fontana -. Lo sguardo deciso e solare con cui, camminando sul belvedere di Palazzo Lombardia, invitava tutti a combattere contro il virus. Per lei una preghiera. Per i suoi cari il cordoglio di tutti i lombardi. Riposa in pace".

Fonte Ansa