logo tiscali tv

Matrimoni senza bambini: sempre più coppie organizzano feste no kids ma il vero motivo non si può dire

La scusa più usata è che le feste nuziali non siano un posto adatto ai bambini, i quali rischiano di annoiarsi. Il motivo invece è un altro

Matrimoni senza bambini sempre più coppie organizzano feste no kids ma il vero motivo non si può dire
di Redazione

Leggi più veloce

Sposarsi è impegnativo, andare ai matrimoni è impegnativo. Andarci con i figli piccoli ancora di più. Con l'arrivo della bella stagione sono in tanti a ricevere un invito a delle nozze. Di recente l'ultima tendenza è chiedere di partecipare senza bambini. La scusa- basta ipocrisia- è che in fondo questi eventi non siano adatti ai più piccoli che si annoierebbero o che i cibi serviti sono troppo elaborati, che si finisce troppo tardi e i bambini devono andare a dormire presto. La realtà è invece che siamo noi adulti che vogliamo divertirci e non dover badare a loro. Per esempio: niente pianti, urla, niente corse avanti e indietro per la navata o per la sala da ballo. Nessun bambino che gioca a nascondino sotto i tavoli o che si arrampica sulla confettata. Nessun pericolo di bambini che cascano dagli alberi o che finiscono dentro gli stagni.

I genitori che si offendono

Se poni questa condizione aspettati che alcuni genitori rispondano così: “se inviti me è automatico che io mi porti mio figlio”, “e mio figlio dove lo lascio”, "è ma non è giusto, allora io non vengo”, “vuol dire che non ci tiene a me”, ma perché non prendi l’intrattenimento dei bambini”. E quelli che accettano potrebbero: avere continuamente in testa l’idea di non essere insieme ai propri figli. Un pensiero fisso, quindi chiamano, mandano messaggi e hanno sempre in testa che il proprio bambino abbia bisogno di loro e che loro non ci sono. È anche probabile che chi ha figli piccoli a casa, torni prima da loro e quindi lasci il ricevimento appena finito il pranzo. 

Se chiedi ai pedagogisti

Non c'è motivo educativo che giustifichi il fatto di escludere i bambini dai matrimoni. Il matrimonio è un rito sociale importante quindi una importante occasione di crescita e sviluppo sociale anche per i più piccoli. Spesso, per chi vive in città, una delle poche occasioni in cui si possa giocare in spazi all'aperto. Insomma siamo noi che cerchiamo una giornata di stop dal prenderci cura di loro. Ovviamente non c'è una risposta giusta o sbagliata. C'è solo da non essere ipocriti. Abbiamo diritto a una giornata in cui ci si svaghi senza dover fare i genitori. Ma non chiamiamo in causa le loro esigenze. Non dobbiamo sentirci in colpa. 

Foto pixabay gratuite

24/05/2024