Quanti sono i single in Italia? E perché la vita senza un partner spaventa più gli uomini? La ricerca

Lo ha scoperto l’app di dating Meetic in uno studio dedicato ai single italiani e al loro rapporto con se stessi

Quanti sono isingle in Italia E perché la vita senza un partner spaventa più gli uomini La ricerca
di Redazione

Leggi più veloce

Non è assolutamente vero che alle donne basta un uomo pur che sia. Una indagine condotta dall'app di incontri Meetic, dedicata ai single italiani ha scoperto, studiando un campione di 808 persone tra i 18 e i 64 anni non impegnate in relazioni, che questo stato preoccupa più gli uomini che le donne.

Sembrerebbe che il genere femminile stia abbracciando il moto: meglio sole che male accompagnate. Una filosofia di vita filosofia di vita che intimorisce meno chi è attrezzato a svolgere una vita indipendente, senza legami stabili. 

I risultati dell'indagine

E' emerso che il 52% delle donne intervistate, contro il 38% degli uomini, non è spaventata dalla vita fuori dalla coppia. Questi dati evidenziano una significativa divergenza di genere nell'approccio all'amore e alle relazioni e soprattutto nella gestione della vita senza un partner. Gli uomini infatti mostrano una maggiore difficoltà nel gestire le pressioni sociali ed emotive della vita da single. E' emerso anche che il 25% del campione maschile ha dichiarato che essere single, a volte, rende la vita stressante ed influisce sul morale. Mentre a rispondere così sono state solo il 15% delle donne. Un altro aspetto interessante è che ben il 65% degli uomini presta più attenzione alla propria immagine proprio perché non ha un partner con cui condividere la vita, rispetto al 53% delle donne.

Motivi diversi per cui uomini e donne ricercano l’anima gemella

Quasi la metà degli uomini intervistati (49%), auspica una storia d’amore che culmini idealmente in un matrimonio: solo il 35% delle donne dichiara di condividere questa visione. Quando poi si arriva a parlare di figli, il 58% del campione maschile vede l’amore come un percorso verso un progetto di genitorialità, mentre è della stessa idea solo il 42% di quello femminile. Questi dati suggeriscono che la relazione amorosa non è più percepita esclusivamente come un mezzo per raggiungere obiettivi “tradizionali”, ma anche come un’occasione di crescita personale e condivisione.

Le caratteristiche del partner ideale

Entrambi i generi concordano sull'importanza di sincerità, onestà e affidabilità. Le donne però citano anche il rispetto, mentre gli uomini apprezzano il senso dell’umorismo.

Quale è la storia d’amore desiderata?

Gli uomini hanno utilizzato tre aggettivi chiave: duratura, appassionata e divertente e anche dolce. Le donne invece ricercano più stabilità, autenticità, divertente. Entrambi i sessi sono d'accordo però su legami su cui fare affidamento e che aiutino ad affrontare la vita con un pizzico di ottimismo in più.

Quanti sono i single in Italia?

Secondo un’indagine di Coldiretti, nel nostro Paese i single rappresentano ormai una famiglia su tre, pari a circa 8,4 milioni persone. La quota più consistente è rappresentata da celibi e nubili (circa 3,3 milioni tra uomini e donne); quasi 2 milioni sono separati e divorziati; i vedovi e le vedove sono altri 3,1 milioni. 

Secondo i dati dell'Osservatorio Single di Ipsos, il 60% degli italiani è sempre più incline a trascorrere del tempo in solitaria; dato confermato anche dal fenomeno delle coppie Lat (Living ApartTogether), che pur considerandosi in coppia rifiutano la convivenza a favore di una modalità distaccata e più libera di vivere la relazione.

L'orgoglio di essere 'sole'

Il 58% della popolazione italiana poi sente sempre più spesso il bisogno di passare del tempo da solo, mentre il 63% (cresciuto di un terzo rispetto al 2021) sostiene che viaggiare da soli è motivo di orgoglio; sono più donne che uomini, 72% contro il 57% maschile, orgogliose di essere sole.

17/11/2023