Le video-ricette di Chef Rubio: ecco come si prepara la Tempura di verdure. Nella lingua dei segni

Produzione TUMAGA / www.chefrubio.it

Ai fornelli con Rubio una brigata sempre più allegra e integrata: oltre alla LIS coach, l’istruttrice e attrice sorda Deborah Donadio (ISSR) – già presente nella scorsa edizione ‘Segni di Gusto’ – si aggiunge anche la Sous Chef ipovedente Serena Sacco (L’Altro Spazio). E una guest star d’eccezione: Oney Tapia, campione Paralimpico di lancio del disco, nell’inedido ruolo di lanciatore di ricette culinarie sulla tavola di Chef Rubio.

Ingredienti

  • 2 Zucchine,
  • 1 Peperone Giallo,
  • 1 Peperone Rosso,
  • 2 Carote,
  • 8 foglie di Salvia,
  • 8 fiori di zucca,
  • 500 gr Farina di Riso,
  • 1 Litro acqua gassata (Freddissima),
  • 150 gr miele di Acacia,
  • 150 gr Aceto di mele,
  • Sale quanto basta,
  • Olio di semi di arachide x frittura.

 

Preparazione:

Pulire e mondare le verdure, tagliarle poi a rondelle  larghe ½ cm. Conservarle in frigo in maniera da mantenerle ben fredde.

Unire la farina di riso e l’acqua gassata e mischiare velocemente fino a ottenere un composto abbastanza omogeneo, anche se rimangono dei piccoli grumi non sarà un problema. Conservare in frigo fino al momento di friggere.Mischiare  il miele e l’aceto di mele fino a che i due ingredienti non si saranno ben miscelati tra loro.Quando l’olio sarà ben caldo (fate la prova con una goccia di pastella), immergere un po’ alla volta le verdure nella tempura e poi nell’olio fino a che non si sia creata una tempura leggermente dorata e croccante. Togliere dall’olio e lasciare asciugare su della carta assorbente, salare e servire ben calde.  Provate ad assaggiare le verdure insieme all’intingolo di miele e aceto.

Consigli

La croccantezza della Tempura dipenderà molto dallo shock termico che riceverà nel momento della frittura, per questo verdure e pastella è consigliabile siano molto fredde. Non immergete nell’olio troppe verdure tutte insieme altrimenti la temperatura si abbasserà  causando l’assorbimento dell’olio da parte delle verdure.