logo tiscali tv

Il Red Carpet di Cannes sbalordisce: vestiti militanti e scollature all'ombelico. Il gesto di Judith Godrèche

Chi non vorrebbe essere tra coloro che almeno una volta nella vista sfilano in un red carpet. Quale donna non sogna di indossare uno di questi fantastici abiti. In questi giorni a Cannes la passerella di star più o meno note stanno sfoggiando abiti incredibili. Alcuni molto coprenti altri esageratamente scollati ma tutti straordinari. Ma non mancano dimostrazioni che attirino l'attenzione su temi scottanti di attualità. Sono infatti il MeToo e la guerra in Medio Oriente a irrompere sul tappeto rosso: la regista di Moi Aussi si copre la bocca con le mani, una donna indossa un abito giallo con le foto degli ostaggi israeliani di Hamas.

Megalopolis, il favorito

Intanto che emozione vedere Francis Ford Coppola, il grande regista e patriarca di una famiglia che più di ogni altra ha dedicato la propria esistenza al Cinema. Il regista è tornato al Festival di Cannes mezzo secolo dopo aver vinto la Palma d'Oro. Ieri ha presentato in anteprima il suo nuovo, epico ed autofinanziato “Megalopolis”. Con lui c'erano la nipote Romy figlia di Sofia Coppola, la sorella Talia Shire, il figlio Roman e il nipote Robert Schwartzman. E ovviamente il cast, Adam Driver in testa: ci sono Jon Voight, Laurence Fishburne, Aubrey Plaza, Shia LaBeouf, Chloe Fineman e Nathalie Emmanuel. 

 

17/05/2024