Clamoroso fuori programma all'Arena di Verona. E Roberto Bolle è complice

L'amore puro di Romeo e Giulietta e il fascino senza tempo dell'Arena di Verona colpiscono ancora una volta, properio come era successo 5 anni fa con Fedez e Chiara Ferragni. Perché è proprio nella città dell'amore, meta ogni anno di migliaia di "pellegrinaggi" sentimentali, che è avvenuto un fuori programma clamoroso alla fine dello spettacolo di Roberto Bolle. Anzi, l'etoile mondiale della danza stavolta ha rivestito il ruolo di Cupido. 

A dichiararsi amore eterno e soprattutto a promettersi promessi sposi sono il primo ballerino della Scala e la prima ballerina della Scala. Un amore sulle punte, quindi che si è rivelato davanti al pubblico del "Bolle and Friends", di scena ieri sera all'Arena di Verona.

Durante gli applausi finali il primo ballerino Timofej Andrijashenko, che aveva poco prima danzato il duetto di "Romeo e Giulietta" con Nicoletta Manni, si è inginocchiato e le ha chiesto di sposarlo. E la prima ballerina della Scala, sorpresa e felice, gli ha detto sì.

"All'inizio non avevo capito", ha rivelato la ballerina. "Ha fatto le cose in grande. C'erano anche i miei e i suoi genitori". Regista della sorpresa Roberto Bolle. "Avevo scelto l'anello e Roberto mi ha proposto questa cosa, un'occasione unica" aggiunge Timofej.

Fonte Ansa - foto Ansa e Instagram