Frutta e verdura favoriscono l’abbronzatura: la classifica di Coldiretti

Frutta e verdura favoriscono l’abbronzatura: la classifica di Coldiretti

Il calendario non ha ancora sancito ufficialmente l’inizio dell’estate, previsto per il 21 giugno con il solstizio, il meteo però ci ha già dato un ampio assaggio della stagione calda con giornate soleggiate e temperature in alcuni casi al di sopra delle medie. Complici le belle giornate abbiamo quindi sempre più voglia di trascorrere il tempo libero all’aria aperta e abbandonare il colorito pallido e spento dell’inverno a favore di un incarnato più dorato.

L’alimentazione può aiutarci ad accelerare e favorire l’abbronzatura grazie ad esempio a tutti quegli alimenti, soprattutto frutta e verdura, che contengono molta vitamina A in grado di stimolare la produzione di melanina, sostanza che dona il classico colore scuro alla pelle.

Coldiretti ha stilato una speciale classifica proprio dei cibi amici della tintarella sul cui podio al primo posto troviamo le carote, da sempre riconosciute come verdura principe in grado di aiutare la pelle ad abbronzarsi grazie all’alto contenuto di betacarotene, oltre ai sali minerali e liquidi che fanno di questo alimento un valido alleato nel reidratare l’organismo nei periodi di afa e caldo intenso.

In seconda posizione troviamo il radicchio caratterizzato anch’esso da un alto contenuto di vitamina A (500- 600 microgrammi per 100 gr di prodotto).

Nella top ten molta frutta specialmente gialla, rossa o arancione, colori che indicano subito la presenza di betacarotene, oltre che richiamare innegabilmente l’estate, troviamo quindi in classifica i meloni gialli, le pesche, i cocomeri e le ciliegie.  

Tra le verdure presenti - oltre al radicchio -  i peperoni, il sedano, i pomodori, le cicorie e la lattuga il cui consumo nel periodo estivo è favorito dalla facilità di reperimento oltre che dalla possibilità di consumarle crude o tra gli ingredienti di colorate e nutrienti insalate. Con il caldo Coldiretti raccomanda infatti di consumare il più possibile frutta e verdura fresca, fonte di vitamine, sali minerali e liquidi preziosi per idratare e rinfrescare l’organismo dopo l’esposizione solare.

E’ importante infine ricordare sempre alcune semplici regole, oltre a quelle alimentari, da seguire durante l’esposizione al sole, per fare in modo di godere al massimo dei suoi benefici evitando scottature, eritemi e altri fastidiosi stress all’epidermide: utilizzare creme ad alto fattore che proteggano dai raggi UVA e UVB, ridurre le esposizioni evitando le ore centrali della giornata,  utilizzare indumenti leggeri e possibilmente di fibre naturali che consentano alla pelle di respirare e proteggere testa e occhi con cappelli e occhiali.

 

LA TOP TEN DELLA TINTARELLA DELLA SALUTE - Vitamina A (*)

1. Carote 1200

2. Radicchi 500-600

3. Albicocche 350-500

4. Cicorie e lattughe 220-260

5. Meloni gialli 200

6. Sedano 200

7. Peperoni 100-150

8. Pomodori 50-100

9. Pesche 100

10. Cocomeri e ciliegie 20-40

(*) in microgrammi di Vitamina A o in quantità equivalenti di caroteni per 100 grammi di parte edibile

Fonte: Elaborazioni Coldiretti