logo tiscali tv

Littizzetto e la letterina a Giorgia Meloni 'single d'Italia': l'affondo finale sulla gaffe della premier

"Forse il P.S. nel tuo messaggio lo hai scritto senza consultarti con un geologo. L’acqua è più forte della pietra, alla lunga la buca, la modella, la leviga, la ridimensiona. Ti conviene essere goccia, credimi, anche se ti piace pensarti pietra"

foto ansa e instagram @chetempochefa

di Redazione

Leggi più veloce

"Cara Er Meloni, fu fidanzata Giambruno, Fratella d'Italia da sempre e single d'Italia da venerdì". Luciana Littizzetto legge una delle sue divertenti letterine alla Presidente del Consiglio Giorgia Meloni, nella seconda puntata di Che tempo che fa, dopo l'annuncio della fine della relazione con il giornalista Andrea Giambruno.

"Mollarsi è facile: non eravate sposati"

"Che tu sia furente col tuo compagno, che già la parola compagno non ti piaceva prima, figuriamoci adesso, lo immagino. Sarai incazzata nera, ma non nera estoril. Nera come 'tengo la camisia nera'. E ti capisco. Guarda. Hai fatto bene a mollarlo. Con Salvini non puoi farlo ma con lui si", aggiunge. "Non eravate nemmeno una famiglia tradizionale e quindi vi risparmiate pure il divorzio. Basta un arrivederci amore ciao, insieme a te non ci sto più guardo le nuvole lassù. E comunque volevo dirti che è capitato a tutte, di innamorarsi di uno sciocco. E dico sciocco per non essere scortese. Tutte abbiamo avuto le fette di prosciutto sugli occhi. E con te è stato ancora più facile perché prosciutto e Meloni si sposano bene".

La letterina della Littizzetto a Giorgia Meloni


"Avrei voluto parlare di asili nido, ma..."

"Quanto avrei voluto parlare con te oggi del bonus asili e dei soldi in Romagna che non arrivano e venerdì ero pronta a scriverne con la mia penna in piuma d'oca quando come un fulmine a ciel sereno è arrivato il tuo post. E a me sono arrivati così tanti messaggi dagli amici sul cellulare che sembrava l'IT Alert delle emergenze"

L'affondo finale

"Ancora una cosa. Forse nel tuo messaggio il P.S. lo hai scritto senza consultarti con un geologo. 'Tutti quelli che hanno sperato di indebolirmi colpendomi in casa sappiano che per quanto la goccia possa sperare di scavare la pietra la pietra rimane pietra e la goccia è solo acqua'", afferma citando un passaggio del post della premier.

"Guarda che è il contrario. È come dicono i latini: GUTTA CAVAT LAPIDEM. Alla fine l’acqua è più forte della pietra, alla lunga la buca, la modella, la leviga, la ridimensiona. Guarda le pietre dei ruscelli o quelle portate dal mare come sono belle, tonde e luccicanti. L’acqua è vita, disseta e purifica. Scorre e va avanti. Ti conviene molto di più essere goccia che scivola credimi, anche se ti piace pensarti pietra. P.S. Come vedi la triade santa, mamma papà e bambino è saltata ancora una volta. E non credo basterà una pèsca a salvarla".

Littizzetto e la letterina a Giorgia Meloni single dItalia laffondo finale sulla gaffe della premier

23/10/2023