logo tiscali tv

[La storia] La bambina alla quale viene negata la medaglia e il razzismo che non passa: il video che fa indignare Il mondo

Le scuse, pretese dalla madre della bambina, arrivano dopo un anno e mezzo, un ritardo imperdonabile. La campionessa Simone Biles al suo fianco: "quel video mi ha spezzato il cuore"

Il filmato, girato un anno fa alla National Indoor Arena di Dublino, diventa ora virale. Anche Simon Biles scende in campo per difendere la giovane atleta

di Redazione

Leggi più veloce

Partecipa ad una competizione di ginnastica artistica ma al momento della premiazione, benché si trovasse sul podio accanto alle compagne di squadra, l’addetta alla consegna delle medaglie ha deciso di passare oltre, negandole così il meritato trofeo, conquistato con fatica e perseveranza. A subire l’umiliazione pubblica non è stato un adulto (la cosa sarebbe stata comunque grave), ma una bambina, che di certo quel momento lo ha vissuto traumaticamente. Stringe il cuore a vederla mentre perfettamente allineata con gli altri bambini aspetta invano la sua medaglia. Che cosa ha di diverso rispetto agli altri bambini? Niente. A parte il colore della pelle. Un gesto razzista che ha fatto indignare il mondo intero e che è ridiventato virale a distanza di un anno e mezzo dall'accaduto, quando finalmente sono arrivate le scuse ufficiali.

I fatti

Nel marzo del 2022, alla National Indoor Arena di Dublino, in Irlanda, si è tenuta una competizione di atletica organizzata dalla Gymnastics Ireland, l'ente governativo che nel Paese si occupa di ginnastica artistica. La manifestazione sportiva è stata un successo ma, nelle battute finali della stessa, qualcosa non è andata come doveva. Durante la premiazione di un gruppo di giovani atlete, con la relativa consegna delle medaglie, è stata esclusa dal rito di premiazione una giovane atleta, l’unica nera presente in squadra.

Scoppia la polemica, ente governativo accusato di razzismo

L’ignobile gesto, che ha fatto scoppiare la polemica e le inevitabili accuse di razzismo, non è passato inosservato. Benché con un ritardo imperdonabile la Gymnastics Ireland tenta oggi – maldestramente - di scusarsi pubblicamente per l'accaduto. La questione, commenta l'ente governativo, era stata risolta lo scorso agosto con le scuse di un funzionario, ma la madre della bambina ha smentito il tutto, sostenendo che la famiglia non ha mai ricevuto delle vere scuse. La piccola atleta ha ricevuto la medaglia solo dopo la cerimonia.

Simone Biles: "Mi ha spezzato il cuore"

Il video della mancata premiazione negli ultimi giorni è diventato virale sui social, tanto da attirare anche l'attenzione della campionessa di ginnastica artistica statunitense nera, Simone Biles. Quanto accaduto, "mi ha spezzato il cuore", scrive la campionessa su Twitter. E ancora, "non c'è spazio per il razzismo in nessuno sport"

E, rivolta alla bambina, Simone Biles ha aggiunto: "Voglio che tu sappia che ho visto come sei stata trattata. Ero assolutamente scioccata e vorrei farti sapere che meriti una medaglia come tutte le altre ragazze. So che ti sei impegnata duramente in questo sport e sappi che faccio il tifo per te. Ti mando i migliori auguri e so che ci sono altre persone come me che ti supportano".

 

25/09/2023