logo tiscali tv

Meglio il blu mare o il verde natura? Il Feng Shui e il significato dei colori negli ambienti casalinghi o lavorativi

Leggi più veloce

Esaminiamo ora i colori negli spazi abitativi/lavorativi e il significato che il Feng Shui attribuisce ad ogni colore negli ambienti in cui viene inserito. 

IL BLU: il colore del cielo e del mare. Anticamente era associato alle dimore degli Dei.
Il Feng Shui lo consiglia nelle sue tonalità più chiare.
NON È consigliabile in cucina, perché può causare perdita di appetito
In soggiorno crea si armonia ma anche malinconia e tristezza
In camera da letto è consigliabile per le sue caratteristiche di calma e relax. 

Valentina Pinto

IL MARRONE: è il colore che richiama alla Terra, è simbolo di passività ed accoglienza, è in questo modo rassicurante e connesso al riposo.
Indica anche rigenerazione (la terra rinnova la vita). Il Feng Shui lo consiglia in tutti gli ambienti sia abitativi che lavorativi: In cucina stimola la voglia di cucinare.
In soggiorno la convivialità e il relax.
In camera da letto induce il riposo, ottimizzando la qualità del sonno.
Negli ambienti di lavoro è indicato nei negozi e nei locali che vogliono evocare il rispetto per le tradizioni.

 

IL VERDE: è il simbolo indiscusso della Natura, della vita biologica. E' il colore della clorofilla, che dona le sue tinte a tutta la vegetazione del pianeta, la quale è simbolo indiscusso della natura.
Il Feng Shui lo consiglia in tutti gli ambienti nelle tonalità più chiare. In particolare:
In cucina stimola l'appetito e la digestione (è il colore dei succhi gastrici).
In soggiorno mette a proprio agio, ispira fiducia e benessere.
 In camera da letto, favorisce la calma, riduce lo stress, fa abbassare la pressione sanguigna, rivitalizzando l'organismo, donando sollievo e calma.
E' ottimo da utilizzare nei luoghi di lavoro e nei negozi che vogliono promuovere l'ecologia e il “green”

17/11/2023