Chiara Ferragni vero re Mida dell'economia. Dopo i social, conquista la Borsa. Le cifre pazzesche

Ormai è appurato, tutto ciò che fa scatena valanghe di ricavi. Chiara Ferragni è senza dubbio il re Mida dei nostri tempi.

A soli 33 anni l'imprenditrice cremonese vanta marchi e società fatte a sua immagine e somiglianza che generano milioni di ricavi oltre ai guadagni derivanti dal suo profilo Instagram, che superando i 23 milioni di follower le consente, con ogni singolo post, di guadagnare fino a 60 mila dollari.

E proprio in questi giorni abbiamo avuto la riprova che il tocco di questa influencer, diventata mamma per la seconda volta, è davvero magico. A dimostrarlo è l'effetto avuto sul marchio Tod's.

Ci ha visto lungo l'ad del gruppo Diego Della Valle quando ha arruolato l'influencer nel cda: consapevole del suo potere taumaturgico ha visto il titolo dell’azienda volare in Borsa, recuperare le perdite di un anno, con un rialzo delle azioni del 24%  . In pochi giorni il valore dell'azienda è salito a 1,2 miliardi di euro.

A conti fatti l’effetto Ferragni su gruppo Tod's ad oggi è quantificabile in quasi 250 milioni di euro.

Negli ultimi giorni un altro colpaccio. La Ferragni ha lanciato col suo brand un nuovo articolo, la borraccia glitterata realizzata in collaborazione con 24 Bottles. La bottiglia modaiola è andata sold out nel tempo record di 50 minuti. I fan si sono infuriati non tanto per il prezzo, che ammonta a ben 39 euro, ma per non essere riusciti ad accaparrarsi la bottiglia più trendy del momento rimanendo nel vero senso della parola a bocca asciutta.

Foto Instagram