Randi Ingerman: “A causa dell’epilessia e della depressione, ho pensato di farla finita”

Non è la prima volta che Randi Ingerman parla dei suoi problemi di salute ma nella puntata di Verissimo di domenica 5 novembre, la modella e attrice ha affrontato il tema della salute mentale, spiegando di avere sofferto di depressione, stress post traumatico e crisi epilettiche fino a coltivare l’idea di farla finita. Queste ultime, come aveva già spiegato, sopraggiunte dopo l'enorme dolore della morte del padre e del fratello. Oggi però la bellissima Randi sta meglio e spiega quanto sia importane potersi rivolgere a qualcuno per affrontare questi problemi.

Il trauma della morte del padre e del fratello

"Ho iniziato ad avere crisi epilettiche dopo la scomparsa di mio padre e di mio fratello": ha spiegato a Silvia Toffanin. La cinquantacinquenne ha raccontato gli episodi dolorosi che l'hanno afflitta fino a pregiudicare la sua salute: "Mio padre ha avuto un infarto da cui si salvò, ma poi per un errore medico finì in coma. Mio fratello è morto di overdose, due anni dopo aver perso sua figlia all'età di nove mesi". Tanti dolori che hanno provocato in lei gli esordi della malattia: "Ho iniziato a svenire. Mi svegliavo per terra. Ho cercato di fare finta di niente finché sono svenuta nel bagno turco e mi sono ustionata perché sono finita nel punto da cui esce il vapore. Ho subito due interventi per l'ustione di terzo grado". 

“Ho pensato al suicidio”

Le cose sono peggiorate fino a che ha iniziato a "soffrire di stress post traumatico, ho lottato contro la depressione. Uscita dall'ospedale ho pensato di togliermi la vita. Te lo dico, sono arrivata a quel punto. Vi prego, chiedete aiuto, la salute mentale è tutto. Se uno non si sente bene, i figli, i cugini, gli amici devono aiutarlo. C'è speranza nella vita". Alla fine il messaggio diventa positivo: “Oggi sto bene, anche se ho ancora le crisi epilettiche perché purtroppo non rispondo al farmaco. Però ho ritrovato l'amore e mi sto godendo l'affetto delle persone che mi vogliono bene. Cerco di stare bene e, quando non sto bene, ora so cosa devo fare”.

§Foto Ansa e Instagram

06/11/2023