logo tiscali tv

Valerio Scanu e le nozze nel giorno del compleanno del padre: "Perché mio marito me lo ricorda"

Il 7 settembre il cantante Valerio Scanu si sposato in Campidoglio con il suo compagno, Luigi Calcara, 32enne originario di Castelvetrano, in Sicilia, docente di Ingegneria Elettronica all’Università La Sapienza di Roma. L'ex vincitore di Sanremo sta quindi vivendo un momento di grande felicità, arrivata dopo il dolore per la scomparsa del padre. A parlarne è stato lui stesso, ospite di Eleonora Daniele a "Storie Italiane". 

La scelta del giorno

Il padre di Valerio Scanu è morto di Covid due anni fa. "E' morto in isolamento, non l'ho potuto abbracciare, dopo più di un mese intubato". Un lutto di cui il cantante parlò anche in tv e che lo aveva provato moltissimo. "Ho scelto di sposarmi il giorno del compleanno di mio padre per trasformare una data che ormai era diventata triste in un giorno nuovamente di festa".

Ha poi svelato: "Tre dei medici che lo hanno curato in quelle settimane erano presenti al matrimonio. E' come se papà mi avesse lasciato in dono questo legame con loro". 

La famiglia

Papà muratore, mamma commessa ma non gli è mai mancato nulla. Soprattutto l'affetto e una educazione salda e fondata sui principi della solidarietà. Nella promessa al marito letta durante la cerimonia ha riferito che Luigi gli ricorda proprio il padre. Ed ecco cosa ha raccontato in tv: "Sono felice, già da un po' di tempo. Poi dipende sempre cosa si intende per felicità. È fatta di attimi, anche se credo che la serenità costante sia la vera vittoria. Viviamo un momento felice perché è successo di tutto. Da qualche tempo siamo sereni. Ci sono momenti nella vita in cui la vita stessa ti mette a dura prova, ma cerchiamo di vivere giorno per giorno".

Foto Ansa, screenshot da video e Instagram di Valerio Scanu

22/09/2023