Spezie mille usi: esaltano tante ricette e sono ricche di proprietà benefiche

Le spezie e le erbe aromatiche possono essere utilizzate in cucina per creare piatti originali e profumati e presentano anche vantaggi in termini di salute e benessere.

Il loro utilizzo consente di diminuire in modo notevole quello del sale da cucina, conferendo ai piatti particolari sapori che consentono di ridurre la quantità di sale utilizzato. La diminuzione del sale in cucina ha diversi vantaggi. L’utilizzo di sale in eccesso per condire i piatti, porta a ritenzione idrica con aumento della cellulite, inestetismo cutaneo che compare nelle donne, soprattutto in coloro che hanno un’alimentazione povera di verdure e ricca di alimenti salati.


L’utilizzo di erbe aromatiche rappresenta un’ottima abitudine per le persone che soffrono di pressione alta.

Le spezie e le erbe contengono proprietà benefiche, che vanno da quelle antinfiammatorie alle ipoglicemizzanti, passando per le antisettiche e digestive, senza dimenticare le diuretiche e carminative.

Inoltre, utilizzare spezie ed erbe aromatiche in cucina consente di scoprire innumerevoli sapori, potendo cucinare lo stesso piatto più volte e in modo diverso, cambiando spezie, superando la monotonia che a volte ci può essere in cucina.

Ogni spezia ha un caratteristico sapore e ce ne sono per vari gusti. Le più comuni sono cannella, curry, curcuma, chiodi di garofano, noce moscata, pepe, peperoncino, zafferano e zenzero.

Se aggiunte in alcune tisane le possono rendere profumate e ricche di proprietà. Ne sono un esempio la cannella in polvere o i chiodi di garofano. Ad esempio, per una tisana rilassante a base di camomilla e melissa si può aggiungere mezzo cucchiaino di cannella in polvere. Per ottenere una tisana antisettica e decongestionante, si devono bollire tre chiodi di garofano insieme alla radice dello zenzero.

Nelle ricette a base di verdura si può aggiungere pepe nero o curry, mentre quelle a base di patate possono essere aromatizzate utilizzando la noce moscata.

Ottime per aromatizzare i dolci sono la cannella in polvere, la vaniglia e i chiodi di garofano. Le prime possono essere utilizzate per insaporire torte e biscotti, i chiodi di garofano possono essere fatti bollire nel latte che verrà utilizzato per preparare la crema.

I piatti a base di carne e pesce, si possono condire con le spezie: il curry per il pollo, oppure la paprika negli spezzatini e il pepe rosa nel pesce.

Con le spezie si possono preparare delle salse. Con una base di yogurt greco si possono avere diversi sapori, aggiungendo curry oppure zafferano o peperoncino.

Si possono aromatizzare i frullati con cannella, vaniglia, oppure con curcuma o zenzero aggiungendo un effetto antinfiammatorio.

Per conservare il loro aroma e sapore, si devono tenere chiuse in appositi contenitori e, se possibile, devono essere acquistate intere, macinandole al momento con un mortaio o un macinino.