logo tiscali tv

Il Festival al femminile dedicato a Bianca D'Aponte: chi sono le 9 finaliste. Il ruolo di Nina Zilli

Premio speciale a Mauro Pagani, l'esibizione di Nina Zilli che è anche madrina e di Teresa De Sio, Cristiano Godano, Mauro Ermanno Giovanardi, Mariella Nava, Flo, Massimo Germini e Moà. Chi sono le 9 finaliste

Il Festival al femminile dedicato a Bianca DAponte chi sono le 9 finaliste Il ruolo di Nina Zilli
di C. Mar.

Leggi più veloce

Un Festival tutto al femminile per scovare e lanciare le nuove voci del cantautorato ma anche per ascoltare quelle più importanti del panorama musicale italiano. Al via il Premio Bianca d’Aponte – Città di Aversa, che quest’anno festeggia la 19a edizione del contest italiano riservato a cantautrici, in programma al teatro Cimarosa di Aversa il 27 e 28 ottobre 2023.

Nina Zilli come madrina, il premio a Pagani

Nel ruolo di madrina quest’anno c’è Nina Zilli, che interpreterà un brano di Bianca d'Aponte, la cantautrice stroncata ad appena 22 anni da un aneurisma, a cui la manifestazione è dedicata. Nina Zilli, che di recente è diventata mamma, presiede la giuria del concorso, mentre il premio alla carriera della Città di Aversa quest’anno va a Mauro Pagani. Importante il parterre degli ospiti, che comprende Teresa De Sio, Cristiano Godano, Mauro Ermanno Giovanardi, Mariella Nava, Flo, Massimo Germini e Moà, che, come vincitrice della scorsa edizione, aprirà le due serate. Si esibiranno anche una rappresentanza degli allievi del Liceo Domenico Cirillo di Aversa (che presenteranno un brano di Bianca d’Aponte) e l’olandese Raquel Kurpershoek, vincitrice del Premio Bianca d’Aponte International.

Chi sono le 9 finaliste

Il contest per cantautrici, che è il centro focale della manifestazione, vedrà invece confrontarsi le nove finaliste: Ilaria Argiolas (da Roma), Arianna Battilana dei Mockingjay (Varese), Irene Buselli (Genova), Cristina Cafiero (Napoli), Veronica Di Nocera (Caserta), Francesca Giannizzari (Potenza), Chiara Ianniciello (Salerno), Alessandra Nazzaro (Napoli), Santanna (L’Aquila). Una band residente, coordinata e diretta da Alessandro Crescenzo, accompagnerà alcune concorrenti e alcuni ospiti. Il Premio Bianca d’Aponte è organizzato dall’Associazione Bianca d’Aponte, in collaborazione con ReteDoc, ed è sostenuto anche da SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori e NuovoImaie. La direzione artistica è di Ferruccio Spinetti, la conduzione delle due serate è affidata a Carlotta Scarlatto e Ottavio Nieddu. Anche quest’anno l’evento avrà come media partner Rai Radio 1. Nel corso delle serate sarà disponibile la compilation della 19a edizione del Premio che il pubblico potrà ricevere in cambio di un’offerta al banco di Emergency situato all’ingresso, cui sarà devoluto l’intero ricavato.

Le giurie

Fanno parte della giuria per il premio assoluto: Federica Abbate, Giuseppe Anastasi, Rachele Andrioli, Giuseppe Barbera, Maurizio Bernacchia, Rossana Casale, Valentina Casalena, Mimì Ciaramella, Sergio Delle Cese, Teresa De Sio, Grazia Di Michele, Piero Fabrizi, Massimo Germini, Mauro Ermanno Giovanardi, Cristiano Godano, Kaballà, Elena Ledda, Alfredo Rapetti Mogol, Mariella Nava, Mauro Pagani, Ivan Rufo, Andrea Satta, Brunella Selo, Roberto Trinci, Danilo Turco, Fausta Vetere, Nina Zilli.

La giuria del Premio della Critica “Fausto Mesolella” è invece composta da: Roberta Balzotti, Salvo Battaglia, Giovanni Chianelli, Angiola Codacci Pisanelli, Valerio Corzani, Giorgiana Cristalli, Enrico De Angelis, Mauro De Cillis, Giuliano Delli Paoli, Cecilia Donadio, Angela Garofalo, Elisabetta Malantrucco, Cinzia Marongiu, Michele Monina, Francesco Paracchini, Leonardo Pascucci, Fausto Pellegrini, Timisoara Pinto, Alessia Pistolini, Paolo Talanca, John Vignola.

27/10/2023